Mondiali Ciclismo Glasgow 2023: quote favoriti e possibili sorprese della competizione

Scritto da: Magdalena Di Meo Aggiornato il: 28/11/2023

I Mondiali di ciclismo 2023 torneranno in Europa dopo l’edizione in Australia dell’anno precedente e promettono di essere un evento spettacolare: l’evento, che si svolgerà a Glasgow dal 5 al 13 agosto, vedrà la partecipazione di oltre 2.500 atleti provenienti da più di 120 paesi, che gareggeranno in tredici diverse discipline ciclistiche.

banner mondiali ciclismo

Novità importante di questa edizione è il fatto che la competizione si svolgerà in piena estate, anticipando l’evento rispetto alla consueta data di ottobre, al fine di evitare l’eccessivo allungamento della stagione ciclistica che era stato oggetto di critiche in passato.

Le quote del Mondiale di ciclismo su strada 2023

La gara su strada maschile, che si terrà domenica 6 agosto, sarà una delle prove più attese della competizione.

Daniele Bennati, CT della nazionale professionisti maschile, ha provato il circuito sotto una fitta pioggia:

“La distanza (circa 274 km) è degna di un Campionato del Mondo. I primi 130 km in linea saranno in una zona aperta e il vento giocherà un ruolo fondamentale. A livello altimetrico non ci sono grandi difficoltà, mentre il circuito (14 km da affrontare 10 volte) è molto nervoso. Tanti piccoli strappi che renderanno la corsa veloce e impegnativa, soprattutto nella parte finale. Le tantissime curve, ben 42, che si dovranno affrontare costringeranno a rilanciare la velocità. Non è un percorso da scalatori; ricorda una classica del Nord. Serviranno passisti veloci, gente capace di cambiare ritmo e andare forte sulla distanza“.

Per i principali bookmakers, i belga Jasper Philipsen e Wout van Aert e l’olandese Mathieu van der Poel sono i tre ciclisti che si contenderanno la vittoria.

Per bet365 e NetBet il vincitore sarà Philipsen (quota 4.50), seguito da van Aert (6 per entrambi gli operatori) e van der Poel (7.50 per bet365 e 8 per NetBet). Better quota invece a 5 la vittoria di Philipsen, 6 quella di van Aert e 7 un successo di van der Poel.

Poco più indietro troviamo lo sloveno Tadej Pogacar, vincitore a sorpresa del Tour de France 2020.

Le possibili sorprese e le prospettive degli atleti italiani

e il giovane Quick Step Remco Evenepoel, l’ex calciatore diventato ciclista all’età di 16 anni.

Secondo le quote di bet365, i ciclisti italiani hanno diverse prospettive di successo:

Prima di andare...
Ecco tre delle migliori offerte a confronto.
Utilizziamo cookie per ottimizzare il nostro sito e la tua esperienza. Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Più informazioni Accetta Cookie