LoL LCS Spring 2024: partecipanti e favoriti del popolare torneo di videogiochi

Scritto da: Barbara Bracci Aggiornato il: 19/01/2024

Tutto è pronto per lo Spring Split LCS del 2024: il grande ritorno del torneo di videogiochi della lega nordamericana è in programma per sabato 20 gennaio e le novità non mancheranno di certo.

Come sempre c’è grande aspettativa per la competizione, soprattutto dopo gli esiti del Campionato Mondiale di League of Legends 2023, che si è concluso alla fine dello scorso anno a Seoul, incoronando i coreani T1 per la quarta volta, dopo qualche anno, a seguito della finalissima contro i Weibo Gaming – WBG -.

Gli appuntamenti dell’anno in corso sono davvero fitti di eventi imperdibili, specialmente in vista delle finali mondiali 2024, che stavolta saranno ospitate a Londra.

I campionati intermedi sono però un’occasione importante per definire la forma e la motivazione dei team delle varie nazioni, mettendo in evidenza punti di forza e criticità e facendo luce sulle squadre più forti sulla piazza.

Le novità dopo l’offseason

Prima di scoprire insieme la rosa dei partecipanti e quali sono i roster al completo per il Lol Spring LCS 2024, ma anche i super favoriti per l’ambita vittoria, vediamo quali sono le novità introdotte dalla rassegna nordamericana per la stagione che sta per cominciare, cercando di capire l’aria che tira intorno all’imminente evento.

I quarti di finale di NRG Esports ai Lol Worlds 2023

Prima di tutto, c’è da dire che la LCS parte in grande spolvero dopo l’accesso ai quarti di finale durante i LoL Worlds 2023, conquistato grazie all’impresa del team NRG contro G2 Esports, con un clamoroso e meritato 2:0.

Si tratta di un successo di portata mondiale, che attribuisce prestigio al Lol Spring prossimo al debutto, anche perché cade in un momento storico non proprio favorevole ad alcune delle organizzazioni, alle prese con qualche difficoltà economica.

Scendono a 8 le formazioni nordamericane in gioco

Tra le più importanti novità del nuovo format, una riguarda il numero delle formazioni ufficiali in lizza per la vittoria del LoL LCS Springs 2024: la defezione di Golden Guardians e Evil Geniuses, che hanno scelto di abbandonare la lega, ha ridotto infatti da 10 a 8 le squadre in gara.

La situazione, allo stato delle cose, è speculare a quella che sta avvenendo nell’ambito del del League of Legends LEC 2024, quest’anno orfana di KOI e dei danesi Australis.

Tornando in Nord America, l’abbandono della compagnia da parte di Golden Guardians e Evil Geniuses ha portato un po’ di scompiglio nella riorganizzazione dei vari team, soprattutto per quei giocatori che si sono trovati “a spasso” da un momento all’altro.

In totale sono 40 i giocatori che si contenderanno la vittoria dello Spring Split LCS 2024. Ventuno di questi debutteranno in una squadra nuova, e dunque saranno alle prese con compagni d’avventura tutti da “testare” sul campo. Tra la rosa dei quaranta, gli occhi del pubblico sono puntati anche sui  sei “rookie”, ovvero quei gamers passati da poco al livello professionistico.

LoL LCS Spring 2024: la lista completa dei partecipanti

Ma qual è dunque la griglia di squadre che parteciperanno ufficialmente allo Spring Split 2024 della LCS?

Ecco la lista degli 8 team in gara, con le formazioni elencate al completo, che comunque verranno ogni volta confermate appena prima di ogni partita:

Alcune squadre, come i FlyQuest, si presentano rinnovate nella composizione del roster, mentre altre, come NRG, punteranno tutto sui recenti successi, ad esempio il titolo conquistato nella Summer Split contro i Cloud9 o i già citati quarti di finale al campionato mondiale.

Il format del torneo

Ma, prima di passare ad analizzare quali sono i team favoriti per la vittoria, vediamo come si svolgerà la Spring Season LCS 2024.

Ecco i punti salienti del format della stagione primaverile, che rappresenta il primo appuntamento dell’anno con la lega professionistica di LoL nordamericana, direttamente dagli studi LCS di Los Angeles. In questo undicesimo anno di attività, le squadre partecipanti saranno 8, e il doppio girone denominato “all’italiana” prevede una qualificazione ai playoff dei primi 6.

A passare il turno per accedere al girone superiore saranno però 4 squadre, mentre gli altri 2 team della rosa di 6 partiranno da quello appena inferiore. Sono previsti inoltre dei premi individuali e di volta in volta sarà eletto “il Giocatore della Settimana”, fino al gran finale in calendario per la prossima domenica 10 marzo.

Ricapitolando in numeri: 8 squadre anziché 10, 6 team qualificati ai playoff, 4 team con accesso al girone superiore, 2 formazioni delle 6 qualificate ai playoff ferme al girone inferiore.

A caccia di vittoria: i roster favoriti

A pochi giorni dal via, gli appassionati di League of Legends, e delle Championship Series in particolare, sono in attesa delle performance live dei propri beniamini, e anche i siti di scommesse LoL autorizzati, come di consueto, hanno calendarizzato i primi eventi e quote.

Un’analisi dei team: punti di forza e criticità

I favoriti per la vittoria sono, ad oggi, le squadre più in forma, così come si sono presentate nelle ultime performance. Se Dignitas e Immortal non sembrano troppo competitivi, potrebbero invece sorprendere i FLY Quest, col nuovo coach Nukeduck e con un team rinnovato, tra il rookie Massu e talenti consolidati quali Inspired e Jensen.

L’avventura mondiale e l’accesso ai playoff nel 2023 fa degli NRG la squadra su cui si concentrano di più le attenzioni di fan e pronostici, mentre c’è curiosità per la prestazione degli Shopify Rebellion, anche se in parte il gruppo è composto dai giocatori del TSM, ormai fuori dai giochi. I Cloud 9, con qualche nuovo ingresso, tra cui Vulcan Bot, potrebbero ancora avere qualcosa da dire, e così i 100 Thieves, sebbene reduci da un 2023 non proprio al top, con Quid che fa da perno al nuovo gruppo.

Le quote della prima giornata: chi sono i favoriti

Nel frattempo i bookmakers online con scommesse Esport che ospitano nel palinsesto il torneo LoL nordamericano di primavera, hanno già calendarizzato il primo evento del 20 gennaio. In base alle attuali quote, Team Liquid è dato vincente su 100Thieves in media a 1.40, così come i Fly sugli SR, mentre il team Cloud9 è dato vittorioso a 1.49 contro lo schieramento NRG. Tra Dignitas e Immortal, invece, la disparità di probabilità di vincita si appiattisce.

I nuovi gruppi in via di rodaggio potrebbero davvero riservare delle sorprese in corsa, e anche i pronostici potrebbero essere ribaltati da qui alla conclusione del mega evento.

Prima di andare...
Ecco tre delle migliori offerte a confronto.
Utilizziamo cookie per ottimizzare il nostro sito e la tua esperienza. Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Più informazioni Accetta Cookie