Giro d'Italia 2024: calendario, startlist, favoriti e possibili sorprese

Scritto da: Edoardo Camporese Aggiornato il: 24/04/2024
Giro d'Italia 2024

Dal 4 al 26 maggio torna il Giro d’Italia 2024, giunto alla sua edizione numero 107. Ventuno sono le tappe previste nell’ambito della corsa, che vale come prova per l’UCI World Tour 2024.

Si parte da Venaria Reale in Piemonte con destinazione Roma, dopo un percorso di 3.321,2 chilometri che toccherà in varie tappe le regioni di tutta Italia. Si tratta della seconda volta consecutiva che la Capitale è meta di arrivo del Giro, e della sesta nella ormai lunga storia di questa attesa e partecipata manifestazione.

Tutte le 21 tappe da Venaria Reale alla Capitale

Il percorso di questa edizione, presentata ufficialmente a Trento, è piuttosto variegato. L’esordio metterà subito alla prova i corridori nel secondo giorno, con la salita del Santuario di Oropa (Biella), passato alla storia per la rimonta di Pantani.

Si prosegue poi con lo sterrato toscano, e sono previste anche due cronometro individuali, alla settima e quattordicesima tappa: si tratta rispettivamente della Foligno-Perugia e della Castiglione delle Stiviere-Desenzano del Garda. Non mancheranno vette importanti, come i 2.758 metri del Passo dello Stelvio e la scalata doppia del Monte Grappa, mentre il punto più a sud toccato dalla corsa sarà Pompei.

Tutto è dunque pronto ad accogliere la kermesse ciclistica più famosa del Belpaese, in attesa di scoprire chi sarà il vincitore, dopo l’impresa dello scorso anno e il trionfo dello sloveno Primož Roglič.

Il calendario delle tappe dal 4 al 26 maggio 2024

 

4 maggio, tappa 1: Venaria Reale-Torino, 136 km

5 maggio, tappa 2: San Francesco al Campo–Santuario di Oropa (Biella), 150 km

6 maggio, tappa 3: Novara-Fossano, 165 km

7 maggio, tappa 4: Acqui Terme-Andora, 187 km

8 maggio, tappa 5: Genova-Lucca, 176 km

9 maggio, tappa 6: Viareggio-Rapolano Terme, 177 km

10 maggio, tappa 7: Foligno-Perugia, 37,2 km (cronometro individuale)

11 maggio, tappa 8: Spoleto-Prati di Tivo, 153 km

12 maggio, tappa 9: Avezzano-Napoli, 206 km

14 maggio, tappa 10: Pompei-Cusano Mutri (Bocca della Selva), 141 km

15 maggio, tappa 11: Foiano di Val Fortore-Francavilla al Mare, 203 km

16 maggio, tappa 12: Martinsicuro-Fano, 183 km

17 maggio, tappa 13: Riccione-Cento, 179 km

18 maggio, tappa 14: Castiglione delle Stiviere-Desenzano del Garda, 31 km (cronometro individuale)

19 maggio, tappa 15: Manerba del Garda-Livigno (Mottolino), 220 km

21 maggio, tappa 16: Livigno-Santa Cristina Val Gardena (Monte Pana), 202 km

22 maggio, tappa 17: Selva di Val Gardena-Passo Brocon, 154 km

23 maggio, tappa 18: Fiera di Primiero-Padova, 166 km

24 maggio, tappa 19: Mortegliano-Cima Sappada, 154 km

25 maggio, tappa 20: Alpago-Bassano del Grappa, 175 km

26 maggio, tappa 21: Roma-Roma, 126 km

 

Le squadre in gara: la startlist provvisoria

Ecco dunque la startlist prevista, e l’elenco completo (in aggiornamento) di tutte le squadre e di tutti i partecipanti:

  • ALPECIN-DECEUNINCK
  • ARKÉA-B&B HOTELS
  • ASTANA QAZAQSTAN 
  • FORTUNATO Lorenzo
  • SCARONI Christian
  • VELASCO Simone
  • BAHRAIN VICTORIOUS
  • CARUSO Damiano
  • POELS Wout
  • TIBERI Antonio
  • BORA-HANSGROHE  
  • ALEOTTI Giovanni
  • BUCHMANN Emanuel
  • MARTINEZ Daniel
  • VAN POPPEL Danny
  • WELSFORD Sam
  • COFIDIS
  • DECATHLON AG2R LA MONDIALE
  • O’CONNOR Ben
  • PARET-PEINTRE Aurélien
  • EF EDUCATION-EASYPOST
  • CARTHY Hugh
  • VALGREN Michael
  • GROUPAMA-FDJ
  • PITHIE Laurence
  • INEOS GRENADIERS
  • ARENSMAN Thymen
  • FOSS Tobias
  • GANNA Filippo
  • PUCCIO Salvatore
  • SHEFFIELD Magnus
  • THOMAS Geraint
  • INTERMARCHÉ-WANTY
  • GIRMAY Biniam
  • PETIT Adrien
  • SMITH Dion
  • LIDL-TREK
  • BAGIOLI Andrea
  • CONSONNI Simone
  • LÓPEZ Juan Pedro
  • MILAN Jonathan
  • STUYVEN Jasper
  • THEUNS Edward
  • UAE TEAM EMIRATES
  • BJERG Mikkel
  • GROSSSCHARTNER Felix
  • MAJKA Rafal
  • MOLANO Juan Sebastian
  • NOVAK Domen
  • OLIVEIRA Rui
  • POGACAR Tadej

  • ISRAEL – PREMIER TECH
  • FRIGO Marco
  • WOODS Mike
  • POLTI – KOMETA
  • BAIS Davide
  • BAIS Mattia
  • FABBRO Matteo
  • MAESTRI Mirco
  • TUDOR
  • DAINESE Alberto
  • PELLAUD Simon
  • STORER Michael
  • TRENTIN Matteo
  • VF GROUP – BARDIANI CSF – FAIZANÈ
  • GABBURO Davide
  • PELLIZZARI Giulio
  • POZZOVIVO Domenico
  • TONELLI Alessandro
  • TEAM JAYCO ALULA
  • DUNBAR Eddie
  • EWAN Caleb
  • PLAPP Luke
  • ZANA Filippo
  • TEAM VISMA | LEASE A BIKE
  • AFFINI Edoardo
  • BOUWMAN Koen
  • GESINK Robert
  • KOOIJ Olav
  • LAPORTE Christophe
  • UIJTDEBROEKS Cian
  • TRATNIK Jan
  • VALTER Attila
  • TEAM DSM-FIRMENICH POSTNL
  • BARDET Romain
  • DINHAM Matthew
  • JAKOBSEN Fabio
  • ANDRESEN LUND Tobias
  • HAMILTON Chris
  • VAN DEN BERG Julius
  • MOVISTAR TEAM
  • QUINTANA Nairo
  • GAVIRIA Fernando
  • RUBIO Einer
  • SOUDAL-QUICKSTEP
  • ALAPHILIPPE Julian
  • MERLIER Tim
  • VANSEVENANT Mauri
Giro d'italia

I favoriti tra i partecipanti

Tadej Pogačar è tra i favoriti indiscussi di questa edizione, come si vede anche dalla comparazione delle prime quote sulle scommesse di ciclismo, allineate su questo nome. Il campione in carica del resto potrà contare sull’appoggio di Rafal Majka e Mikkel Bjerg, nonostante l’assenza di Jay Vine, a seguito di un brutto infortunio riportato nei Paesi Baschi.

Grande attesa anche per il Team Jayco Alula, con il grande ritorno in Italia dall’Australia di Eddie Dunbar, insieme al supporto di Luke Plapp.

Quanto a Movistar, gli occhi sono puntati sulla motivazione di Nairo Quintana dopo il suo rientro in gruppo, nonostante alcune problematiche fisiche che potrebbero rallentarne le prestazioni.

La Ineos Grenadiers affida le proprie speranze a Geraint Thomas, una delle possibili sorprese contro le ambizioni di vittoria dell’attuale campione in carica Pogačar. I britannici potrebbero giocare anche le carte di ciclisti del calibro di Thymen Arensman, Tobias Foss e Magnus Sheffield.

Passando al team Bahrain Victorious, Damiano Caruso è tra i favoriti e non meno sono l’interesse e l’aspettativa per un posto in classifica di Antonio Tiberi, già ottimo nella Vuelta.

Giulio Ciccone sarà tra i grandi assenti per la Lidl-Trek, mentre Dsm-Firmenich PostNL proverà il piazzamento in classifica cin Romain Bardet, di rientro dopo problemi di salute causati dal Covid.

EF Education-EasyPost potrebbe centrare l’obiettivo-classifica con Hugh Carthy, per due volte nella top ten dei migliori del Giro d’Italia.

Lorenzo Fortunato insieme a Christian Scaroni e a Simone Velasco rappresentano le speranze per i successi di tappa di Astana Qazaqstani, mentre Visma|Lease a Bike, senza l’atteso Wout van Aert e in assenza di Wilco Kelderman, reduci da brutti infortuni, si concentra su Cian Uijtdebroeks.

Anche Bora-hansgrohe, senza Lennard Kämna, dovrà puntare tutto su Daniel Martinez.

I velocisti più promettenti

Caleb Ewan per Jayco-Alula promette bene per le volate, mentre Jonathan Milan, Maglia Ciclamino 2023 e ora passato alla Lidl-Trek, potrebbe davvero sorprendere grazie anche ai compagni Simone Consonni, Jasper Stuyven ed Edward Theuns.

Senza dubbio le ambizioni di classifica di UAE sono legate al nome di Tadej Pogačar, ma anche al velocista di razza Juan Sebastian Molano.

Fabio Jakobsen sarà il velocista di punta per Dsm-Firmenich PostN, in quanto già trionfante sia in Tour che in Vuelta a España. La presenza di un velocista di tale spessore alza di molto il livello medio degli specialisti del settore e potrebbe rendere molto incerta la lotta per la Maglia Ciclamino. Intermarché-Wanty è pronta alla sfida con il velocista Biniam Girmay, insieme a Adrien Petit e Dion Smith

Uno sguardo sui “cacciatori di tappe”

Tra i cosiddetti “cacciatori di tappe” Soudal-QuickStep ha buone possibilità con Julian Alaphilippe, mentre la Bahrein Victorius, dopo Vuelta e Tour, proverà a completare il tris con Wout Poels. Stesse ambizioni per Michael Woods, punta di diamante dellaIsrael-Premier Tech, mentre potrebbe essere un buono sfidante Andrea Bagioli per Lidl-Trek.

Alle cronometro l’attenzione degli esperti si concentra su Filippo Ganna, ma anche su Ben O’Connor per Decathlon AG2R e su Laurence Pithie per Groupama-FDJ, soprattutto dopo gli ultimi successi.

Prima di andare...
Ecco tre delle migliori offerte a confronto.
Utilizziamo cookie per ottimizzare il nostro sito e la tua esperienza. Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Più informazioni Accetta Cookie