Golf Masters Augusta 2024: calendario, favoriti e possibili sorprese

Scritto da: Barbara Bracci Aggiornato il: 10/04/2024
Golf

The Masters Tournament 2024 è l’appuntamento imperdibile per gli amanti del golf: da giovedì 11 a domenica 14 aprile presso l’Augusta National Golf Club i golfisti top del mondo si riuniranno nel Torneo Major, che rappresenta il primo appuntamento sui 4 annuali previsti.

Il torneo di Atlanta, in Georgia, è considerato tra i più prestigiosi a livello mondiale, e apre le danze a una stagione che include il PGA Championship (maggio, alla vigilia del Memorial Day), l’U.S. Open di giugno e il British Open o The Open Championship britannico di luglio.

Per il Master Tournament è l’edizione numero 88, e la gara si svolgerà secondo le regole tradizionali, salvo una modifica che riguarda il percorso del tee box sulla seconda buca par 5, denominata la Pink Dogwood, che è stata indietreggiata verso la sinistra di 10 yard.

Il torneo, molto atteso dai seguaci del golf, vedrà quest’anno il ritorno di Tiger Woods, campione per 5 volte e di nuovo in gara dopo il brutto infortunio del 2023. Si tratta di un motivo in più per alzare l’aspettativa su un evento sportivo popolarissimo, la cui prima edizione, vinta da Horton Smith, si tenne nel 1934.

Da allora la fama del Golf Masters è cresciuta insieme ai montepremi. Tra i vincitori che hanno guadagnato di più si piazza in prima posizione Sam Snead, che si è aggiudicato 18 mila dollari nel 1954, ma non mancano campioni del calibro di Jack Nicklaus, vincitore per sei edizioni, oltre allo stesso Woods.

Un evento sportivo… ma anche culturale e sociale

 

Oggi il torneo ha acquistato fama e popolarità anche online, tra social network e stampa specializzata, ma anche sulle piattaforme autorizzate che offrono scommesse sul golf in palinsesto.

Non solo: si tratta a pieno titolo di un evento di costume, richiamato visivamente dalla “divisa” dei vincitori, un blazer verde, e dai pini incrociati a “X”, emblema della manifestazione.

Importante anche il ruolo “sociale” del Masters Tournament, soprattutto dopo l’inclusione nel club, avvenuta nel 1975, del primo gofista di colore, Lee Elder, e a seguito dell’ammissione delle donne in qualità di membri nel 2012: tra queste anche l’ex Segretario di Stato degli USA Condoleeza Rice.

Golf Masters: criteri di partecipazione

La partecipazione al The Masters Tournament avviene esclusivamente dietro ufficiale invito. I parametri di selezione sono i seguenti: tutti i vincitori delle edizioni precedenti, i campioni Majors che hanno vinto più di recente, i primi posizionati nelle scorse edizioni ma anche i giocatori del PGA Tour più di spicco nelle precedenti stagioni.

L’invito è inoltre esteso anche ai vincitori con pieno punteggio nell’ultimo anno, sempre in relazione ai Majors, nonché ai vincitori assoluti come primi classificati nell’anno precedente, ai primi in classifica dell’Official World Golf Ranking e ad alcuni esordienti degni di nota.

Pallina da golf

The Masters Tournament: i partecipanti e i favoriti

Oltre al campione in carica Jon Rahm, vincitore dello scorso anno davanti a Brooks Koepka e Paul Mickelson, al torneo parteciperanno altri favoriti, come Rory Mcilroy, quotato come Rahm, e Jordan Spieth, di qualche punto sotto nelle quotazioni dei siti scommesse che coprono l’evento in palinsesto.

Rahm, Mcilroy e Spieth sembrano essere i papabili vincitori della gara secondo le previsioni, sebbene, oltre ai campioni della LIV Golf, sono ben visti anche golfisti della Superlega araba. Tra questi Bryson DeChambeau, Dustin Johnson, Joaquin Niemann, Patrick Reed, Bubba Watson, Sergio Garcia e Adrian Meronk.

Gli occhi però sono puntati soprattutto su Rahm, che potrebbe essere motivato dall’impresa del bis in due edizioni consecutive del torneo, e su Rory Mcilroy, a cui manca proprio questa Major per completare la sua carriera con tutti i maggiori riconoscimenti del golf.

Tra i nomi degli altri atleti in gara potrebbe sorprendere quello di Scottie Scheffler, che in questo 2024 ha già vinto due gare su otto disputate, mentre non sembra rientrare nella rosa dei favoriti dai bookmakers Tiger Woods, sebbene le 5 vittorie giò riportate ad Atlanta e i 15 titoli conseguiti nei vari Major.

11-14 aprile 2024: il programma del The Masters Tournament

Ecco gli orari e le date della “quattro giorni” più famosa del golf mondiale:

Giovedì 11 aprile 2024
Ore 14.00 – Primo giro

Venerdì 12 aprile 2024
Ore 14.00 – Secondo giro

Sabato 13 aprile 2024
Ore 14.00 – Terzo giro

Domenica 14 aprile 2024
Ore 14.00 – Quarto giro

Dove seguire l’evento in TV e in streaming

Il torneo andrà in onda su Sky Sport Golf ( canale 206), visto che l’emittente detiene i diritti tv per l’Italia sia in tv che in streaming. Il primo giro e il secondo giro saranno trasmessi alle 18 ore italiane circa, mentre il terzo e il quarto giro saranno rispettivamente mandati in onda alle 14 e alle 14.30, sempre ore italiane.

Augusta National Golf Club: il percorso

L’Augusta National Golf Club è la cornice e il campo di gioco della prestigiosa manifestazione, e vanta una lunga storia. Pare che quando Bobby Jones, negli anni Trenta, visitò la Fruitland Nurseries, ora sede del Golf Club di Atlanta, pensò che quel luogo abbandonato fosse proprio ideale per la costruzione di un percorso da golf. Prima ancora dell’Augusta National Golf Club lo spazio fu sede di un albergo distrutto da un uragano, fino a quando, su incarico di Jones, il medico originario della Scozia Alister Mackenzie si cimentò nell’impresa della costruzione del percorso.

Da allora l’Augusta National Golf Club ha visto nel tempo la realizzazione di modifiche e migliorie, come il taglio di alcune piante per poter arretrare i nuovi tee e come, nel 2001, l’estensione dell’intero percorso di circa 300 yards.

L’insieme delle buche, ciascuna delle quali prende il nome di un fiore, costituisce un percorso variegato, composto di buche in salita con dogleg, green in pendenza, bunker di percorso e buche giocabili solo dall’acqua: in totale sono 18 e la loro varietà rende la sfida particolarmente appassionante, nonché passibile di imprevisti, come sempre in ogni sport.

Prima di andare...
Ecco tre delle migliori offerte a confronto.
Utilizziamo cookie per ottimizzare il nostro sito e la tua esperienza. Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Più informazioni Accetta Cookie