Campionati del mondo di nuoto: favoriti e possibili sorprese

Scritto da: Barbara Bracci Aggiornato il: 01/02/2024

Il Qatar, dal 2 al 18 febbraio, è pronto per dare il via ai 21esimi Campionati del Mondo FINA, che includono nuoto, nuoto artistico, nuoto in acque libere ma anche tuffi, pallanuoto e high diving. Si tratta di uno degli eventi sportivi più attesi dell’anno, in vista delle prossime Olimpiadi di Parigi 2024 (26 luglio – 11 agosto), anche perché la data inziale, programmata per la scorsa estate, è stata rinviata a causa dello slittamento del 20esimo Campionato FINA a Fukuoka (Giappone).

Un pass azzurro per le Olimpiadi 2024?

Il campionato mondiale qatariota vedrà gareggiare nelle vasche dell’avveniristica struttura Aspire Dome ben 2500 atleti provenienti da 197 nazioni, in un fitto calendario di 75 sfide, alcune delle quali valide per l’accesso diretto alle prossime Olimpiadi di Parigi, nel caso degli sportivi non ancora qualificati per il grande evento.

Le quote in ballo verso i Giochi olimpici

Ma quali sono gli ambiti pass per i Giochi Olimpici di luglio, ospitati quest’anno dalla capitale francese?

Oltre a 12 atleti singoli e 4 squadre per i tuffi, le quote per il nuoto sono le seguenti:

  • 13 quote per le staffette
  • 18 quote per il nuoto di fondo
  • 5 quote per le squadre e 3 quote per le coppie nel nuoto artistico
  • 4 quote per le squadre maschili di pallanuoto e 2 quote per le femminili

Tutto si giocherà in vasca in Qatar, e sarà così completa la lista degli atleti di Parigi 2024.

Dal 3 all’8 febbraio i Mondiali di Nuoto in acque libere

Si preannuncia dunque una manifestazione di sport acquatici piuttosto “infuocata”, che vedrà la partecipazione di un bel team di azzurri, compresi i campioni del nuoto in acque libere, i quali si affronteranno dal 3 all’8 febbraio all’Old Port di Doha.

Sono 6 gli Azzurri convocati: Domenico Acerenza, Arianna Bridi, Giulia Gabbrielleschi, Gregorio Paltrinieri, Barbara Pozzobon e Ginevra Taddeucci. I riflettori sono senza ombra di dubbio puntati su Super Greg, già qualificato per Parigi dopo il miglior tempo agli assoluti invernali di Riccione, con un record di 14’41”38.

Si ricorda che in quel di Fukuoka 2023 gli azzurri avevano conquistato 3 medaglie, con l’argento di Gregorio Paltrinieri, il bronzo di Mimmo Acerenza e un oro per la staffetta a squadre. Gli appassionati del nuoto in acque libere, quindi, sono piuttosto fiduciosi sulla possibilità di rimpolpare un già ricco medagliere nazionale.

Il calendario della pallanuoto

Tra le discipline da sempre più seguite dei Mondiali di Nuoto, la pallanuoto maschile e femminile ha un posto di rilievo, poiché scalda gli animi e le tifoserie nazionali.

Quest’anno a Doha, come da calendario di World Acquatics (ex FINA), il 4 febbraio avrà inizio il torneo femminile, e il 5 febbraio quello maschile.

Dopo la fase a 4 gironi i primi classificati accederanno di diritto ai quarti di finale, mentre i secondi e i terzi classificati dovranno vedersela agli ottavi di finale incrociati. Il 16 febbraio si terranno le finali femminili, mentre il 17 febbraio sarà la volta delle squadre maschili.

Le gare del Setterosa e del Settebello

Il debutto in acqua per il Setterosa è in calendario per il 4 febbraio, ore italiane 14.30. La nazionale rosa dovrà vedersela con la Gran Bretagna, mentre il 6 febbraio alle 14 cercherà di strappare la vittoria al Sudafrica e l’8 febbraio, alle ore 10 in punto, dovrà vedersela con le canadesi.

Il Settebello esordirà un giorno dopo, il 5 febbraio alle 17 ore italiane contro il Kazakistan. Sarà poi la volta del match contro l’Ungheria, il 7 febbraio ore 18.30, e della sfida contro la Romania, il 9 febbraio, ore 10.

Si tratta di sfide importanti per le nostre nazionali di pallanuoto, anche perché, come anticipato, sono ancora liberi 2 posti per le Olimpiadi francesi riservati alle squadre femminili, e 4 posti destinati ai migliori tra i team maschili durante questi Mondiali in Qatar.

Le nazionali di pallanuoto già qualificate per le Olimpiadi

Le squadre femminili di pallanuoto già qualificate per le Olimpiadi di Parigi 2024 sono Francia (in quanto paese ospitante), Olanda, SpagnaAustralia, CinaStati Uniti, GreciaSudafrica.

Olimpiadi 2024 sicure anche per le formazioni maschili di Francia (sempre in qualità di paese ospitante), UngheriaGrecia, GiapponeStati UnitiSpagna e Sudafrica.

I pronostici sulle squadre favorite: c’è anche il Settebello

L’Italia maschile e femminile della pallanuoto è perciò ancora in gioco, e già sulla stampa sportiva e sulle principali piattaforme con le scommesse nuoto in palinsesto si rincorrono voci e pronostici di vittoria. Secondo le quote dei maggiori bookmakers autorizzati in Italia, la favorita tra le squadre maschili del gruppo D è l’Ungheria, data a 1,60 con alle spalle il Settebello (2,10).

Per quanto riguarda le squadre femminili, USA, Olanda, Spagna e Australia detengono rispettive quote di 1,70, 2,50, 3,50, 9, seguite da un Setterosa dato vincente a 12-13 (a seconda dei bookmaker), di misura sopra all’Ungheria. Nel singolo Gruppo D, però, l’Italia è in cima alle probabilità di superare il girone, davanti a Canada, Sudafrica e Gran Bretagna.

Passando ai singoli punteggi, l’attaccante Roberta Bianconi è tra le favorite top scorer, mentre Francesco Di Fulvio si piazza bene nelle quote “Most Valuable Player”.

I 34 azzurri del nuoto… e qualche assente

Ma chi rappresenterà l’Italia in vasca durante i Mondiali del Qatar? Ecco i 34 ambasciatori del nuoto azzurro nel mondo:

Donne

Uomini

Tra i grandi assenti salta subito all’occhio il nome dell’infortunato Thomas Ceccon, ma le performance di Pilato e Paltrinieri, piuttosto favoriti dai pronostici, sono attesissime anche dai seguaci del nuoto, che potranno vedere le gare in diretta tv sui canali Rai, in streaming su Rai Play o sul sito ufficiale di World Acquatics.

Dopo il successo di Fukuoka 2023, ecco l’Italia dei tuffi

Mentre tutti parlano di Parigi 2024 e nei siti scommesse Olimpiadi sono già pronti il medagliere da aggiornare e le griglie dei pronostici da riempire, prima del grande salto olimpico i beniamini degli amanti del trampolino sono anch’essi impegnati nell’avventura in Qatar.

Ecco chi porterà la bandiera italiana sul trampolino: Elena BertocchiMaia BiginelliSarah Jodoin di MariaChiara PellacaniIrene Pesce, per le donne e Riccardo GiovanniniAndreas Sargent LarsenGiovanni TocciMatteo SantoroEduard Timbretti Gugiu, Matteo Marsaglia come contingente maschile.

Un salto… verso Parigi?

Anche per i tuffi sono in palio i pass per le Olimpiadi, che saranno assegnati ai 12 migliori di ogni gara individuale, mentre dalla tredicesima posizione ci sarà posto per altri atleti, pur nei limiti dei 136 totali previsti.

Ad oggi gli italiani sicuri per le Olimpiadi sono Pellacani e Bertocchi, qualificati in Giappone, per il trampolino e per il trampolino sincro, mentre Tocci e Marsaglia sono gli uomini del trampolino che terranno col fiato sospeso i connazionali nel luglio prossimo.

 

Prima di andare...
Ecco tre delle migliori offerte a confronto.
Utilizziamo cookie per ottimizzare il nostro sito e la tua esperienza. Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Più informazioni Accetta Cookie