Mondiali Calcio Femminile 2023: quote, squadre favorite e sorprese

Scritto da: Magdalena Di Meo Aggiornato il: 20/02/2024

La nona edizione ufficiale del campionato mondiale di calcio femminile del 2023 si svolgerà in Australia e in Nuova Zelanda, dal 20 luglio al 20 agosto.

Mondiali calcio femminile banner

La Nazionale italiana di calcio femminile, guidata da Milena Bertolini, è stata inserita nel Gruppo G insieme a Svezia, Sudafrica e Argentina. Le azzurre hanno dimostrato il loro valore durante il campionato mondiale del 2019 in Francia, raggiungendo i quarti di finale prima di essere sconfitte dall’Olanda. La sfida per replicare quel traguardo non sarà facile, ma il talento e la determinazione delle giocatrici italiane offrono speranza per un buon risultato.

La Rai ha acquisito i diritti di trasmissione in esclusiva delle partite dell’Italia ai Mondiali di calcio femminile 2023, mettendo così la parola fine ad una controversia che aveva generato polemiche.

Quote scommesse mondiali: le favorite

Analizziamo le quote offerte dai migliori siti scommessemettendo a confronto le opzioni di puntata per le squadre vincenti di ogni girone e dell’intera competizione.

Quote vincente Mondiali 2023

Nazionalisnaibet365betterbwinnetbet
USA3,253,503,253,253,50
Inghilterra5,505,50554,50
Spagna6,506,507,506,507,50
Germania88887,50
Francia1011121110
Australia1213151210
Svezia1521151715
Olanda1526182615
Giappone25262625
Brasile2526202325
Canada33343430
Norvegia50515150
Danimarca50676750
Italia751015010175

Quote scommesse vincente del girone

Grupposnaibet365betterbwinnetbet
Gruppo ANorvegia (1,33)Norvegia (1,33)Norvegia (1,30)Norvegia (1,30)Norvegia (1,33)
Gruppo BAustralia (1,50)Australia (1,50)Australia (1,50)Australia (1,50)Australia (1,50)
Gruppo CSpagna (1,10)Spagna (1,16)Spagna (1,10)Spagna (1,15)Spagna (1,10)
Gruppo DInghilterra (1,03)Inghilterra (1,03)Inghilterra (1,02)Inghilterra (1,03)Inghilterra (1,03)
Gruppo EUSA (1,28)USA (1,28)USA (1,25)USA (1,25)USA (1,25)
Gruppo FFrancia (1,50)Francia (1,50)Francia (1,50)Francia (1,50)Francia (1,50)
Gruppo GSvezia (1,15)Svezia (1,16)Svezia (1,15)Svezia (1,18)Svezia (1,15)
Gruppo HGermania (1,05)Germania (1,05)Germania (1,03)Germania (1,04)Germania (1,05)

FIFA Women’s World Cup 2023

Il tabellone completo

GRUPPO AGRUPPO BGRUPPO CGRUPPO D
NorvegiaAustraliaSpagnaInghilterra
Nuova ZelandaIrlanda (al debutto)Costa RicaHaiti (al debutto)
Filippine (al debutto)NigeriaZambia (al debutto)Danimarca
SvizzeraCanadaGiapponeCina
GRUPPO EGRUPPO FGRUPPO GGRUPPO H
USAJamaicaSveziaGermania
Vietnam (al debutto)FranciaItaliaMarocco (al debutto)
OlandaBrasileSud AfricaColombia
Portogallo (al debutto)Panama (al debutto)ArgentinaCorea del Sud

Il girone dell’Italia

L’avventura della Nazionale italiana, priva di Sara Gama esclusa dalle convocate per scelta tecnica, inizierà il 24 luglio ad Auckland, contro l’Argentina. Successivamente, il 29 luglio a Wellington, si scontreranno con la Svezia, una delle squadre più forti del girone. Infine, il 2 agosto sempre a Wellington, affronteranno il Sudafrica.

Argentina

Analizzando le avversarie della Nazionale italiana nel Gruppo G, l’Argentina, allenata da Germán Portanova, arriva da un terzo posto nella Copa América Femenina e cercherà di creare problemi all’Italia. La squadra argentina può contare sull’esperienza di giocatrici come Estefanía Banini dell’Atlético Madrid e Florencia Bonsegundo del Madrid CFF. Da notare anche la presenza di Dalila Ippólito, calciatrice del Parma, che porta un po’ di Italia nel roster argentino.

Svezia

La Svezia, invece, rappresenta una delle sfide più difficili per l’Italia nel girone. Vincitrici di due medaglie d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016 e Tokyo 2020, le svedesi hanno raggiunto le semifinali degli ultimi Europei e si sono piazzate al terzo posto nell’ultima edizione dei Mondiali. La squadra svedese vanta giocatrici di grande spessore come Fridolina Rolfö (Barcellona), Kosovare Asllani (Milan), Lina Hurtig (Arsenal), Sofia Jakobsson (San Diego Wave) e Caroline Seger (Rosengård), che militano in club di alto livello internazionale.

Sudafrica

Infine, il Sudafrica, allenato da Desiree Ellis, arriva all’appuntamento dopo la vittoria nella Coppa delle Nazioni Africane. Nonostante possa essere considerata la squadra più debole del girone sulla carta, le sudafricane mostrano grande atletismo e possono contare su giocatrici come Thembi Kgatlana, Refiloe Jane e Noko Matlou, che possono mettere in difficoltà le difese avversarie.

Il calendario del torneo

Il calcio d’inizio della FIFA Women’s World Cup sarà affidato alla Nuova Zelanda il 20 luglio 2023 alle 19 ora italiana contro la Norvegia.

La finale sarà disputata il 20 agosto 2023 alle 20 presso lo Stadium Australia a Sydney.

Fasi del torneo:

Curiosità e possibili sorprese di questa edizione

Secondo i bookmaker italiani, solo Inghilterra, Spagna e Germania sono considerate possibili rivali delle imbattibili statunitensi. Sarà interessante vedere se queste squadre saranno in grado di superare le aspettative e creare sorprese durante la competizione.

Per quanto riguarda gli stipendi, il podio delle calciatrici partecipanti al Mondiale più pagate vede al primo posto l’australiana Samantha Kerr, attaccante del Chelsea Women, che guadagna 513.000€ a stagione. Al secondo posto si posiziona la statunitense Alex Morgan, che con i San Diego Wave percepisce uno stipendio di 420.000€ a stagione. Segue al terzo posto un’altra calciatrice statunitense, Megan Rapinoe, con un salario di 417.000€. Rapinoe ha recentemente annunciato il suo ritiro dal calcio al termine dei Mondiali del 2023.

Tra le calciatrici italiane, la più pagata è Barbara Bonansea, che gioca nella Juventus Women e riceve uno stipendio di 200.000€ a stagione.

Prima di andare...
Ecco tre delle migliori offerte a confronto.
Utilizziamo cookie per ottimizzare il nostro sito e la tua esperienza. Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Più informazioni Accetta Cookie