Skip to main content

Scommesse Euro 2020: gironi, calendario e nuova formula degli europei

Cresce sempre più l’attesa per l’inizio dei campionati europei di calcio, la prima competizione per nazionali itinerante nella storia della UEFA, e con essa la voglia di scommesse Euro 2020. Nella nostra guida completa agli europei 2020 scopriremo tutto quello che serve sapere: il calendario, le date e gli orari, ma soprattutto i favoriti, i pronostici e le quote dei migliori siti scommesse Euro 2020.

Migliori siti scommesse Euro 2020

Operatore Bonus
888sport
4.5/5

100€ BONUS

100% fino a 100€

Maggiori Informazioni
100% sul 1º deposito: 10€ subito, il resto in 9 tranche ad ogni 100€ puntati a quota min 2.00 in 60 giorni.
SNAI Sport
4.5/5

305€ BONUS

5€ senza deposito + 300€ Bonus Gold

Maggiori Informazioni
5€ GRATIS + Bonus Gold fino a 300€ sul primo deposito
LeoVegas
4.5/5

200€ BONUS

Vincite raddoppiate fino a 200€

Maggiori Informazioni
100% fino a 200€ su 2 vincite (fino a 100€ ciascuna, ticket singoli su live e prematch da mobile).
Eurobet
4.5/5

215€ BONUS

15€ subito + fino a 200€ in cashback

Maggiori Informazioni
15€ GRATIS dopo il primo deposito + bonus cashback del 50% fino 200€ durante i primi 7 giorni.
Betfair
4.5/5

210€ BONUS

10€ + fino a 200€ extra

Maggiori Informazioni
50% fino a 10€ subito + bonus fino a 200€. Requisito: deposito settimanale di 10€ e giocata a quota min 1.80.

Quote Euro 2020: pronostici e favoriti

Gli europei di calcio sono un evento di risonanza mondiale, gli occhi di tifosi, media e addetti ai lavori sono puntati sulle 24 squadre partecipanti, nella speranza di godere di uno spettacolo sportivo unico.

Inevitabilmente, il palinsesto sportivo dei migliori siti scommesse AAMS (ADM) si riempie di conseguenza con innumerevoli quote, statistiche e mercati Euro 2020 da scoprire.

Antepost Euro 2020 – Quote Vincente Finale

Vincente

Visita
leovegas_logo
Visita
bwin-logo
Visita
Inghilterra
6,00
6,00
5,50
Belgio
6,50
6,50
6,00
Francia
6,50
7,00
6,00
Italia
8,00
12,00
11,00
Spagna
9,00
9,00
9,00
Olanda
8,00
8,00
7,00
Germania
8,00
10,00
8,50
Portogallo
16,00
18,00
15,00
Croazia
25,00
26,00
23,00
Ucraina
60,00
81,00
81,00
Svizzera
75,00
81,00
67,00
Russia
100,00
81,00
81,00
Polonia
100,00
81,00
81,00
Danimarca
75,00
81,00
67,00
Turchia
100,00
101,00
81,00
Svezia
100,00
101,00
81,00
Galles
100,00
151,00
67,00
Austria
100,00
101,00
101,00
Serbia
150,00
101,00
151,00
Romania
250,00
201,00
251,00
Rep. Ceca
200,00
251,00
126,00
Norvegia
200,00
201,00
201,00
Bosnia
200,00
151,00
201,00
Ungheria
300,00
301,00
251,00
Slovacchia
300,00
201,00
201,00
Islanda
250,00
301,00
151,00
Irlanda
250,00
201,00
151,00
Finlandia
300,00
201,00
151,00
Scozia
500,00
501,00
251,00
Israele
1000,00
501,00
251,00
Irlanda del Nord
500,00
501,00
251,00
Altro
1000,00
1001,00
251,00

Queste sono ovviamente soltanto le quote sulla squadra vincitrice di Euro 2020, ma è possibile scommettere su molti altri mercati antepost interessanti, come Miglior marcatoreVincente gruppo, la fase di eliminazione di ciascuna squadra (Gruppi, Ottavi, Quarti, ecc.) e tutti i classici mercati disponibili per le normali scommesse sportive sui singoli incontri: dal classico 1X2, agli Under/Over, passando per Goal, NoGoal, Handicap e Multigol, tutto è possibile.

Prima di scommettere su Euro 2020, però, passiamo in rassegna le squadre favorite dai bookmakers, analizzando statistiche e punti di forza di ciascuna nazionale, per capire se meritano o meno il favore dei pronostici Euro 2020.

Inghilterra (terzo posto nel 1968 e 1996)

Attualmente al 4° posto nel Ranking FIFA per nazionali, la nazionale inglese guidata da Gareth Southgate è senza ombra di dubbio una delle squadre favorite di Euro 2020. L’ottimo mondiale di Russia 2018 è ancora sotto gli occhi di tutti e le 7 vittore in 8 gare del girone di qualificazione, con 37 reti segnate e appena 6 subite, lasciano pensare che possa essere la volta buona per i Tre Leoni.

Restano da valutare però le condizioni di Harry Kane, capitano e stella degli inglesi, il cui lungo infortunio potrebbe vederlo rientrare in campo soltanto per le ultime due giornate di Premier.

Belgio (finalista nel 1980)

Anche la nazionale belga allenata da Roberto Martínez è stata eliminata da Russia 2018 in Semifinale. Da novembre 2019, però, i Diavoli Rossi guidano il Ranking FIFA grazie alle prestazioni di una delle migliori generazioni di talenti che si ricordi nella storia del calcio belga: dalle stelle Eden Hazard e Kevin De Bruyne, fino ai campioni “italiani” come l’azzurro Dries Mertens e l’interista Romelu Lukaku, il Belgio sembra aver raggiunto finalmente la maturazione perfetta, con quel mix di esperienza e gioventù ideale per puntare alla vittoria finale.

Francia (vincitrice nel 2000)

Chiunque voglia puntare a vincere Euro 2020 dovrà senz’altro fare i conti con la Francia campione del Mondo. Les Blues di Didier Deschamps hanno dominato il Girone H di qualificazione con 25 punti in 10 gare e si presentano ai blocchi di partenza con una delle rose più complete, con giocatori del calibro di Lloris, Varane, Pogba, Kante, Matuidi, Griezmann, Giroud, Dembelé e l’astro nascente Kylian Mbappé, presente e futuro del calcio Francese.

Infine, per gli amanti delle statistiche, la Francia è una delle due sole nazionali (insieme alla Germania Ovest degli anni ’70) ad aver vinto un “double” Mondiale-Europeo (1998 e 2000): Euro 2020 sarà quindi l’occasione per entrare ancor di più nella storia.

Germania (vincitrice nel 1972, 1980, 1996)

La nazionale tedesca è quella con il medagliere europeo più ricco, grazie a 3 vittorie e altrettanti secondi posti nella massima competizione continentale. Il gruppo di Joachim Löw arriva dal mondiale vinto nel 2014, dalla Semifinale di Euro 2016 e dalla vittoria della Confederations Cup del 2017, ma anche dalla cocente eliminazione dalla Fase a Gironi dell’ultimo campionato del Mondo.

La qualificazione in testa al Gruppo C è stata piuttosto agevole, con 7 vittorie su 8 gare, ma non sarà semplice per Müller e compagni ritagliarsi un ruolo da protagonista a Euro 2020. Il gruppo storico dell’ultimo decennio non va mai sottovalutato, ma comincia ad avere qualche anno di troppo ed è più probabile che questo europeo si riveli un’ottima esperienza per far crescere la nuova leva tedesca in vista di Qatar 2022 e, soprattutto, di Germania 2024.

Spagna (vincitrice nel 1964, 2008, 2012)

Quella spagnola è certamente una delle nazionali che punta sempre ai piazzamenti più nobili delle competizioni internazionali. Dopo due vittorie consecutive, le eliminazioni da Euro 2016 (per mano dell’Italia) e da Russia 2018 (ad opera dei padroni di casa) agli Ottavi di Finale hanno ferito l’orgoglio delle Furie Rosse, che si presentano da primatista del Gruppo F di qualificazione con 26 punti e 31 reti segnate.

Tecnica e qualità al potere per La Selección di Luis Enrique, che come sempre proverà ad imporre il proprio gioco offensivo fino alla Finalissima di Wembley.

Portogallo (vincitore 2016)

La formazione lusitana ha dimostrato in più occasioni come non vada assolutamente sottovalutata. Dopo aver vinto Euro 2016 e la recente prima edizione della UEFA Nations League (2019), la formazione portoghese si prepara a Euro 2020 con l’intenzione di lasciare il segno, soprattutto in considerazione del fatto che potrebbe essere l’ultimo campionato europeo di Cristiano Ronaldo.

Dopo una fase di qualificazione tormentata, conclusasi alle spalle di una sorprendente Ucraina, CR7 e soci non vogliono più commettere passi falsi, ma la presenza di Francia e Germania nel Gruppo F sarà una montagna da scalare.

Gli Outsider

Non mancano tuttavia gli “outsider”, ovvero quelle nazionali che potrebbero rivelarsi le squadre rivelazione di Euro 2020. Magari non potranno puntare alla vittoria finale, ma potrebbero seriamente mettere i bastoni tra le ruote a formazioni ben più quotate ed attrezzate, regalando vincite importanti a chi volesse puntare su di loro per le proprie scommesse Euro 2020.

Impossibile non menzionare l’Olanda che, dopo anni deludenti, ha chiuso il girone di qualificazione a due soli punti dalla Germania e adesso si gioca tutto in un Gruppo C con avversari non certo proibitivi. Da van Dijk a De Ligt, passando per Frankie de Jong, Wijnaldum, Promes, Bergwijn e Memphis Depay, gli Orange di Koeman hanno tutte le carte in regola per far bene a Euro 2020, approfittando anche delle gare che si giocheranno alla Johann Cruijff Arena.

Una menzione a parte la meritano anche Croazia e Ucraina. Gli uomini di Zlatko Dalić rappresentano la nuova generazione d’oro croata, dopo gli anni gloriosi culminati nel terzo posto del Mondiale di Francia 98. Il Pallone d’oro in carica Luka Modric, insieme a tanti campioni del calibro di Mario Mandzukic, Ivan Rakitic e Ivan Perisic hanno portato la Croazia agli Ottavi di Finale di Euro 2016 e soprattutto alla Finale di Russia 2018.

Dopo il sogno mondiale svanito sul più bello, però, ripartono dal primo posto nel Girone E di qualificazione e puntano a sorprendere di nuovo. L’Ucraina da Shevchenko ha sorpreso tutti vincendo il Girone B di qualificazione e superando anche il Portogallo. Il miglior risultato internazionale rimane il Mondiale 2006, dove i giallo-blu si fermarono ai Quarti di Finale proprio contro l’Italia, ma gli ucraini non hanno alcuna intenzione di passare da vittima sacrificale, ma anzi hanno ottime chance di sorprendere ancora in un Gruppo C dove solo l’Olanda sembra poter dare fastidio.

Italia vincente a Euro 2020? Perché scommettere sugli Azzurri

A dispetto di un medagliere mondiale che conta 4 titoli iridati, l’unica vittoria italiana ai campionati europei di calcio risale al 1968. Da allora, i migliori risultati sono stati la Finale persa con la Francia nel 2000 (Golden Gol di Trezeguet ai tempi supplementari) e i Quarti di Finale persi ai rigori contro la Germania nel 2016. Dopo la gestione-flop di Ventura, infatti, coincisa con la mancata qualificazione ai mondiali del 2018, la nostra nazionale ha vissuto un terremoto che ha portato a una vera e propria rifondazione.

La nazionale azzurra è così passata di mano a Roberto Mancini, allenatore già vincente sulle panchine di Inter, Manchester City e Galatasaray, oltre che ex calciatore di assoluto livello. Da quando è stato nominato CT, Mancini ha subito dato vita ad un ricambio generazionale già invocato da molti a gran voce, dando spazio ai giovani e ai giovanissimi di maggior talento del calcio italiano, come ad esempio Donnarumma, Pellegrini, Chiesa, Barella, Sensi, Kean, Zaniolo e Tonali.

Il record di vittorie di Mancini

Il più grande merito del commissario tecnico italiano è stato però quello di riportare idee di gioco, entusiasmo e autostima nel gruppo azzurro, al punto da concludere il Girone J di qualificazione vincendo tutte e 10 le partite a disposizione, con 37 gol fatti e appena 4 reti subite.

Una vera rinascita per la nazionale italiana di calcio che, con le ulteriori vittorie contro Bosnia ed Erzegovina e Armenia, porta a 11 le vittorie consecutive e stabilisce un nuovo record assoluto, superando il precedente record di Vittorio Pozzo nel 1938-39 (9).

I probabili convocati

Se volessimo un’ulteriore motivazione per scommettere sull’Italia a Euro 2020, diamo un’occhiata ai possibili convocati di Roberto Mancini: per ciascun ruolo, infatti, il nostro CT potrà contare con giocatori di grande qualità e sicuro affidamento.

Portieri

G. Donnarumma (Milan), S. Sirigu (Torino), A. Meret (Napoli).

Difensori

G. Chiellini, L. Bonucci (Juventus), F. Acerbi (Lazio), A. Romagnoli (Milan), A. Florenzi (Valencia), E. Palmieri (Chelsea), G. Di Lorenzo (Napoli), L. Spinazzola (Roma).

Centrocampisti

M. Verratti (PSG), Jorginho (Chelsea), N. Barella, S. Sensi (Inter), L. Pellegrini (Roma), G. Castrovilli (Fiorentina).

Attaccanti

C. Immobile (Lazio), A. Belotti (Torino), L. Insigne (Napoli), F. Chiesa (Fiorentina), F. Bernardeschi (Juventus), S. El Shaarawy (Shanghai Shenhua).

Bonus scommesse Euro 2020

A tre mesi e mezzo di distanza dalla partita inaugurale, i bookmakers non hanno ancora dato spazio a promozioni ufficiali ed esclusivamente dedicate agli europei: siamo pertanto in attesa di nuovi sviluppi e, appena possibile, pubblicheremo tutti i migliori bonus scommesse Euro 2020.

Dove vedere gli europei 2020 in tv

Come sempre, Sky Sport si è aggiudicata i diritti per la copertura di tutte e 57 le partite dell’europeo, ma anche la Rai accompagnerà il viaggio degli azzurri ad Euro 2020 trasmettendo in chiaro 27 partite (comprese tutte le partite dell’Italia). Pertanto sarà perfettamente possibile vedere Euro 2020 in tv e in streaming online sulle piattaforme delle rispettive emittenti.

Qualificazioni Euro 2020: le squadre partecipanti

La fase di qualificazione a Euro 2020 si è tenuta dal 21 marzo al 19 novembre 2019, con 10 gironi all’italiana (5 da 6 squadre ciascuno e 5 da 5) che hanno determinato le prime 20 nazionali qualificate a Euro 2020. Sono ancora vacanti 4 posti (Gruppi C, D, E, F) che verranno occupati da altrettante squadre che si qualificheranno vincendo i rispettivi Play-Off di qualificazione.

La composizione del tabellone dei Play-Off è data da una serie di criteri legati alla precedente edizione della UEFA Nations League. Le quattro squadre vincitrici si uniranno alle 20 nazionali già qualificate, completando il quadro dei Gruppi Euro 2020 già sorteggiati a Dublino il 2 dicembre 2018.

Gruppi della Fase a Gironi

GRUPPO A
GRUPPO B
GRUPPO C
italia-bandiera ITALIA
belgio-bandieraBELGIO
austria-bandiera AUSTRIA
galles-bandiera GALLES
danimarca-bandiera DANIMARCA
olanda-bandiera OLANDA
turchia-bandiera TURCHIA
finlandia-bandiera FINLANDIA
ucraina-bandiera UCRAINA
svizzera-bandiera SVIZZERA
russia-bandiera RUSSIA
da-definire-bandiera DA DEFINIRE
GRUPPO D
GRUPPO E
GRUPPO F
croazia-bandiera CROAZIA
polonia-bandieraPOLONIA
francia-bandiera FRANCIA
repubblica-ceca-bandiera REPUBBLICA
CECA
spagna-bandiera SPAGNA
germania-bandiera GERMANIA
inghilterra-bandiera INGHILTERRA
svezia-bandiera SVEZIA
portogallo-bandiera PORTOGALLO
da-definire-bandiera DA DEFINIRE
da-definire-bandiera DA DEFINIRE
da-definire-bandiera DA DEFINIRE

Il Calendario degli Europei: quando e dove si gioca Euro 2020

Ecco il calendario completo di Euro 2020, con date, orari e stadi di ciascuna partita, dalla Fase a Gironi fino alla Finalissima di domenica 12 luglio 2020.

Fase a Gironi

GIORNO
PARTITA
ORA ITALIANA
STADIO
12/06 venerdìTurchia - Italia21:00Stadio Olimpico (Roma)
13/06 sabatoGalles - Svizzera
Danimarca - Finlandia
Belgio - Russia
15:00
18:00
21:00
Bakı Olimpiya Stadionu (Baku)
Telia Parken (Copenhagen)
Gazprom Arena (San Pietroburgo)
14/06 domenicaInghilterra - Croazia
Austria - vincente spareggio D o A
Olanda - Ucraina
15:00
18:00
21:00
Wembley Stadium (Londra)
Arena Națională (Bucarest)
Johan Cruijff Arena (Amsterdam)
15/06 lunedìvincente spareggio C - Repubblica Ceca
Polonia - vincente spareggio B
Spagna - Svezia
15:00
18:00
21:00
Hampden Park (Glasgow)
Aviva Stadium (Dublino)
Estadio de San Mamés (Bilbao)
16/06 martedìvincente spareggio A o D - Portogallo
Francia - Germania
18:00
21:00
Puskás Aréna (Budapest)
Allianz Arena (Monaco di Baviera)
17/06 mercoledìFinlandia - Russia
Turchia - Galles
Italia - Svizzera
15:00
18:00
21:00
Gazprom Arena (San Pietroburgo)
Bakı Olimpiya Stadionu (Baku)
Stadio Olimpico (Roma)
18/06 giovedìUcraina - vincente spareggio D o A
Danimarca - Belgio
Olanda - Austria
15:00
18:00
21:00
Arena Națională (Bucarest)
Telia Parken (Copenhagen)
Johan Cruijff Arena (Amsterdam)
19/06 venerdìSvezia - vincente spareggio B
Croazia - Repubblica Ceca
Inghilterra - vincente spareggio C
15:00
18:00
21:00
Aviva Stadium (Dublino)
Hampden Park (Glasgow)
Wembley Stadium (Londra)
20/06 sabatovincente spareggio A o D - Francia
Portogallo - Germania
Spagna - Polonia
15:00
18:00
21:00
Puskás Aréna (Budapest)
Allianz Arena (Monaco di Baviera)
Estadio de San Mamés (Bilbao)
21/06 domenicaItalia - Galles
Svizzera - Turchia
18:00
18:00
Stadio Olimpico (Roma)
Bakı Olimpiya Stadionu (Baku)
22/06 lunedìvincente spareggio D o A - Olanda
Ucraina - Austria
Russia - Danimarca
Finlandia - Belgio
18:00
18:00
21:00
21:00
Johan Cruijff Arena (Amsterdam)
Arena Națională (Bucarest)
Telia Parken (Copenhagen)
Gazprom Arena (San Pietroburgo)
23/06 martedìRepubblica Ceca - Inghilterra
Croazia - vincente spareggio C
21:00
21:00
Wembley Stadium (Londra)
Hampden Park (Glasgow)
24/06 mercoledìvincente spareggio B - Spagna
Svezia - Polonia
Germania - vincente spareggio A o D
Portogallo - Francia
18:00
18:00
21:00
21:00
Estadio de San Mamés (Bilbao)
Aviva Stadium (Dublino)
Allianz Arena (Monaco di Baviera)
Puskás Aréna (Budapest)

Ottavi di Finale

GIORNO
PARTITA
ORA ITALIANA
STADIO
27/06 Sabato2ª Gruppo A - 2ª Gruppo B
1ª Gruppo A - 2ª Gruppo C
17:00
20:00
Johan Cruijff Arena (Amsterdam)
Wembley Stadium (Londra)
28/06 Domenica1ª Gruppo C - 3ª Gruppo D/E/F
1ª Gruppo B - 3ª Gruppo A/D/E/F
17:00
20:00
Puskás Aréna (Budapest)
Estadio de San Mamé (Bilbao)
29/06 Lunedì2ª Gruppo D - 2ª Gruppo E
1ª Gruppo F - 3ª Gruppo A/B/C
17:00
20:00
Telia Parken (Copenhagen)
Arena Națională (Bucarest)
30/06 Martedì1ª Gruppo D - 2ª Gruppo F
1ª Gruppo E - 3ª Gruppo A/B/C/D
17:00
20:00
Aviva Stadium (Dublino)
Hampden Park (Glasgow)

Quarti di Finale

GIORNO
PARTITA
ORA ITALIANA
STADIO
03/07 VenerdìDa definire - Da definire
Da definire - Da definire
17:00
20:00
Gazprom Arena (San Pietroburgo)
Allianz Arena (Monaco di Baviera)
04/07 SabatoDa definire - Da definire
Da definire - Da definire
17:00
20:00
Bakı Olimpiya Stadionu (Baku)
Stadio Olimpico (Roma)

Semifinali

GIORNO
PARTITA
ORA ITALIANA
STADIO
07/07 MartedìDa definire - Da definire20:00Wembley Stadium (Londra)
08/07 MercoledìDa definire - Da definire20:00Wembley Stadium (Londra)

Finale

GIORNO
PARTITA
ORA ITALIANA
STADIO
12/07 DomenicaDa definire - Da definire20:00Wembley Stadium (Londra)

La Finale di Euro 2020

L’attesissima Finale di Euro 2020 si giocherà al Wembley Stadium di Londra, domenica 12 luglio 2020. Sarà un evento trasmesso praticamente in mondovisione, per la gioia delle centinaia di milioni di tifosi che non potranno assistere dal vivo all’ultima partita del campionato europeo di calcio.

L’ultima volta (2016) toccò a Francia e Portogallo contendersi lo scettro europeo davanti ai quasi 76.000 spettatori dello Stade de France di Saint-Denis. Chi vincerà Euro 2020? Non ci resta che aspettare, scommettere sugli europei e goderci lo spettacolo.

Dove si giocano gli Europei 2020: la nuova formula

Gli europei di calcio si sono sempre tenuti in una sola nazione ospitante per ciascuna edizione e così sembrava essere anche per Euro 2020: Turchia, Irlanda,Scozia, Galles, Georgia e Azerbaigian sono stati i primi Paesi a candidarsi per ospitare la competizione, ma tutte le proposte vennero respinte già nel 2012, quando la UEFA decise che in occasione del 60° anniversario della prima edizione, gli europei di calcio si sarebbero tenuti in diverse città.

La nuova formula itinerante di Euro 2020 prevede quindi che, per la prima volta nella storia, l’europeo avrà luogo in 12 città diverse. Il processo di selezione è stato lungo, viste anche le numerose candidature, ma il 19 settembre 2014 la decisione finale è ricaduta sulle seguenti città:

  • Baku (Azerbaigian);
  • Copenaghen (Danimarca);
  • Londra (Inghilterra);
  • Monaco di Baviera (Germania);
  • Budapest (Ungheria);
  • Dublino (Irlanda);
  • Roma (Italia);
  • Amsterdam (Paesi Bassi);
  • Bucarest (Romania);
  • San Pietroburgo (Russia);
  • Glasgow (Scozia);
  • Bilbao (Spagna).

La partita inaugurale a Roma

La prima partita di Euro 2020 si giocherà a Roma, più precisamente allo Stadio Olimpico. Alle ore 20:00 italiane, infatti, la Turchia affronterà proprio l’Italia nella partita inaugurale di Euro 2020.

Storia degli Europei di calcio

Il Campionato europeo di calcio è la massima competizione continentale per squadre nazionali. Si disputa ogni 4 anni a partire dal 1960, anno della prima edizione, e deve la sua ideazione a Henri Delaunay, ex dirigente sportivo francese all’epoca segretario UEFA (da cui deriva il nome ufficiale del trofeo).

La prima edizione, svoltasi in Francia, venne vinta dall’Unione Sovietica che battè in Finale la Jugoslavia, grazie anche alle prestazioni di Lev Jašin, il primo (e finora l’unico) leggendario portiere ad aver vinto il Pallone d’Oro (1963). Da allora, il torneo è stato vinto da 10 nazionali diverse: Germania (3 volte), Spagna (3), Francia (2), Unione Sovietica, Italia, Cecoslovacchia, Paesi Bassi, Grecia, Danimarca e Portogallo.

storia-europei-di-calcio

Fino al 1976 erano soltanto 4 le squadre che avevano accesso alla Fase Finale del torneo. Numero destinato a raddoppiare dal 1980 al 1992 e ad aumentare considerevolmente nelle edizioni successive, anche in seguito ad avvenimenti storici come la disgregazione dell’Unione Sovietica prima e la dissoluzione della Cecoslovacchia poi. Dal 1996 al 2012 si passò a 16 squadre, mentre dal 2016 è in vigore l’attuale formula con 24 squadre partecipanti.

I campionati europei di calcio sono sempre uno spettacolo unico per i tifosi, con tutti i migliori calciatori del continente pronti a sfidarsi. I nomi delle stelle che hanno calcato il palcoscenico degli europei sono da pelle d’oca, come testimoniato anche dalla classifica dei migliori marcatori di sempre:

NOME
RETI
PRESENZA
MEDIA GOL
francia-bandiera Michel Platini
9
5
1,8
portogallo-bandiera Cristiano Ronaldo
9
21
0,43
inghilterra-bandiera Alan Shearer
7
9
0,78
francia-bandiera Antoine Griezmann
6
7
0,86
olanda-bandiera Ruud van Nistelrooy
6
8
0,75
olanda-bandiera Patrick Kluivert
6
9
0,67
inghilterra-bandiera Wayne Rooney
6
10
0,60
francia-bandiera Thierry Henry
6
11
0,55
svezia-bandiera Zlatan Ibrahimović
6
13
0,46
portogallo-bandiera Nuno Gomes
6
14
0,43
jugoslavia-bandiera Savo Milošević
5
4
1,25
germania-bandiera Gerd Muller
5
4
1,25
olanda-bandiera Marco van Basten
5
9
0,56
repubblica-ceca-bandiera Milan Baroš
5
10
0,50
germania-bandiera Mario Gomez
5
13
0,38
germania-bandiera Jürgen Klinsmann
5
13
0,38
spagna-bandiera Fernando Torres
5
13
0,38
francia-bandiera Zinédine Zidane
5
14
0,36

FAQ Scommesse Euro 2020 - Domande Frequenti

Secondo una nuova formula voluta per celebrare il 60° anniversario della nascita della competizione, i campionati europei di calcio UEFA Euro 2020 si disputeranno in 12 città di altrettanti Paesi diversi. Il nostro articolo spiega nel dettaglio quando e in quali città si gioca Euro 2020.

Gli Europei di calcio 2020 avranno inizio il 12 giugno 2020 alle ore 20:00, presso lo Stadio Olimpico di Roma che ospiterà la partita inaugurale Turchia – Italia. Leggendo il nostro articolo è possibile conoscere il calendario completo con date, orari e tutte le sedi di Euro 2020.

Tutte le partite dell’Italia più le gare più importanti della Fase ad Eliminazione Diretta di Euro 2020 saranno visibili come sempre sulla Rai, per un totale di 27 partite in chiaro. L’emittente privata Sky si è invece aggiudicata l’intero pacchetto di Euro 2020 e trasmetterà tutte e 57 le partite degli europei.

Sono 4 le partite di Euro 2020 che si disputeranno in Italia. Il primo campionato europeo di calcio itinerante della storia vedrà infatti andare in scena allo Stadio Olimpico di Roma tutte e 3 le gare della fase a gruppi della nazionale italiana (12, 17 e 21 giugno), oltre al quarto di Finale del 4 luglio 2020.

A partire da mercoledì 26 febbraio 2020 sarà possibile acquistare i biglietti per Euro 2020 sulla piattaforma di rivendita ufficiale della UEFA. Il sito web della massima istituzione calcistica continentale è l’unico portale sicuro da utilizzare, in quanto tutti i biglietti acquistati presso siti web di terze parti non consentiranno l’accesso agli stadi.