Skip to main content

Il Trading Online è una truffa? Guida Completa

Il mondo del Trading online è estremamente complesso e, al pari delle grandi opportunità che offre, può comportare rischi notevoli. Trattandosi di un investimento di tipo speculativo, infatti, è possibile guadagnare ma anche perdere i propri risparmi. Il primo passo per trarre il meglio dai propri investimenti è quello di togliersi ogni dubbio sulla natura del trading online, rispondendo ad una delle domande più ricorrenti del settore: il Trading online è una truffa?

Il Trading online è una truffa?

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, a giudicare dalle discussioni di alcuni utenti nei forum di trading online o dai servizi d’inchiesta di alcuni famosi programmi della TV italiana, il Trading online non è una truffa.

Si tratta tuttavia di un’attività ad alto rischio, alla quale sarebbe bene dedicarsi soltanto dopo un’attenta fase di studio teorico e pratico, oltre che dopo aver scelto una piattaforma broker certificata alla quale affidarsi per le proprie operazioni nei mercati finanziari.

Come scegliere un broker affidabile

Dopo aver costruito una solida base teorica, per la quale consigliamo di affidarvi alle nostre guide sul trading online, e aver messo in pratica le migliori strategie trading, il primo passo per evitare le truffe sul Trading online è quello di scegliere un broker affidabile che sia registrato ed autorizzato presso CONSOB, la Commissione nazionale per le società e la Borsa in Italia.

La CONSOB è infatti la massima autorità per la vigilanza dei mercati finanziari in Italia ed è garanzia di liceità e di rispetto delle normative vigenti in materia a tutela degli investitori. Se la piattaforma con la quale vogliamo operare è presente sul suo sito, possiamo ritenerci al riparo da qualsiasi truffa Trading online.

Lista migliori broker online

# Broker Offerta
1
eToro
4.5/5

100.000$ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
2
AvaTrade
4.5/5

100.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
3
Libertex
4/5

50.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
4
NSBroker
3.5/5

20.000$ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
5
Alvexo
4/5

50.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
6
XM
4.5/5

100.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
7
XTB
4.5/5

100.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
8
Plus500
4.5/5

40.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro con questo fornitore nelle negoziazioni in CFD.
9
BDSwiss
4/5

10.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
10
Key to Markets
4/5

Conto demo

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
11
ATFX
4/5

100.000$ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.

Questi sono 10 tra i migliori broker online attualmente attivi sul mercato che consigliamo di provare, qualunque sia l’asset finanziario sul quale si decide di investire.

trading-truffa-consob-esposto

Tuttavia, il volume degli affari legati al mondo del trading online è cresciuto così rapidamente negli ultimi anni da attirare anche l’attenzione di truffatori, speculatori e malintenzionati di ogni genere, dai quali è necessario difendersi imparando a riconscerne le tecniche d’azione più comuni.

Come proteggersi dalle truffe nel trading online

Innanzitutto, per proteggersi dalle truffe nel trading online è necessario stare alla larga da chiunque prometta guadagni facili, veloci e/o senza sforzo. Può sembrare scontato, ma è ancora incredibilmente alto il numero degli investitori che ogni anno si affidano a personaggi dalle dubbie competenze tecniche e che finiscono per essere vittime di operazioni fraudolente.

Un approccio tipico di chi compie truffe con il trading online è quello via mail. Se una società di trading online presso la quale non abbiamo ancora aperto un conto dovesse contattarci senza il nostro consenso, dovremmo eliminare la mail ricevuta prima ancora di aprirla e bloccare immediatamente l’indirizzo del mittente.

Lo stesso dicasi per le inopportune telefonate di fantomatici operatori finanziari che tutti abbiamo ricevuto almeno una volta. A meno che non si tratti di un broker che conosciamo e presso il quale abbiamo già aperto un conto, sarà bene chiudere immediatamente la chiamata senza dire nulla e bloccare il numero di telefono che ci ha contattato.

In tutti questi casi, gli operatori di truffe trading proveranno a convincerci ad investire (regalare) i nostri soldi, con la promessa di un ritorno economico rapido e garantito. Spesso, per convincerci, verremo esposti a “testimonianze” completamente false di clienti mai esistiti, che racconteranno di un sistema “automatico” che non richiede alcuno sforzo. Niente di più lontano dalla realtà, come ben sanno gli esperti di trading online.

Come segnalare una truffa alla CONSOB

Nello sfortunato caso in cui dovessimo imbatterci in un broker non autorizzato, che operi in maniera fraudolenta, o in un contenzioso con un’agenzia di trading online, la CONSOB è sempre al fianco degli investitori e offre una serie di strumenti per segnalare i casi sospetti o per inviare un esposto.

Come spiegato nella guida in PDF su come inviare esposti alla CONSOB, infatti, esistono diversi passaggi da tenere in considerazione prima di procedere alla segnalazione di una potenziale truffa.

  1. Presentare dapprima un reclamo formale al soggetto di cui si lamenta l’operato e, in caso di risposta non soddisfacente, proseguire con l’esposto ufficiale alla CONSOB (gli intermediari hanno l’obbligo di fornire un riscontro ai sensi dell’art. 17, comma 1, del regolamento congiunto Consob/Banca d’Italia del 29 ottobre 2007);
  2. Verificare che l’oggetto dell’esposto sia effettivamente di competenza della CONSOB;
  3. Assicurarsi di includere nell’esposto tutte le informazioni necessarie, tra cui i dati dell’esponente, la denominazione esatta dell’oggetto dell’investimento, l’inquadratura temporale della vicenda e, ovviamente, i dati del promotore finanziari di cui si lamenta l’operato.

Infine, l’esposto potrà essere inviato alla Divisione Tutela del Consumatore, Ufficio Consumer Protection, tramite:

  • Procedura online, disponibile presso il sito istituzionale CONSOB;
  • Posta Elettronica Certificata, scrivendo a [email protected];
  • Posta ordinaria, all’indirizzo: Via G.B. Martini, 3 – 00198 ROMA;
  • Fax ai numeri: 06 8416703 – 068417707.

Lista broker non autorizzati CONSOB o non attivi in Italia

# Broker Alternativa
1
24option
2.5/5

Alternativa: XM

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
2
Xtrade
3.5/5

Alternativa XM

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.

Quelle appena elencate sono alcune delle piattaforme Trading ad oggi prive di licenza italiana CONSOB.

Sempre nell’ottica di indirizzare gli investitori verso le piattaforme trading più autorevoli e sicure, il sito istituzionale CONSOB mette infatti a disposizione dei visitatori delle liste di soggetti e mercati autorizzati, tra i quali società quotate, emittenti titoli diffusi, imprese d’investimento e consulenti finanziari.

Inoltre, in virtù dei nuovi poteri straordinari conferiti dal Decreto Crescita (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2), CONSOB può ordinare ai fornitori dei servizi di connettività internet l’inibizione di tutti quei siti web che offrono servizi non autorizzati.

Si è venuta a creare così una vera e propria black-list di broker non autorizzati CONSOB, con oltre 115 siti web di piattaforme trading truffa oscurate in Italia.

Cosa non deve mancare a un broker di trading online

Nella nostra pagina dedicata ai migliori broker Bitcoin e criptovalute abbiamo dedicato un paragrafo alle caratteristiche indispensabili di una piattaforma di trading affidabile. Pur avendo affrontato l’argomento nel contesto specifico dei mercati di criptovalute, i princìpi presi in considerazione allora rimangono invariati a prescindere dal servizio finanziario per il quale si decide di investire:

  • Broker autorizzato: come detto, è fondamentale scegliere un operatore riconosciuto, dal massimo ente Europeo di regolamentazione, l’ESMA (European Securities and Markets Authority), o ancor meglio se autorizzato direttamente da CONSOB;
  • Varietà asset finanziari: il numero di servizi disponibili sui quali investire è senza dubbio un aspetto da verificare prima di aprire un conto trading online;
  • Commissioni e spread: i costi e le spese applicate a ciascuna transazione finiscono per influire direttamente sui margini di profitto, quindi sarà bene scegliere quei broker che offrono le migliori condizioni;
  • Margine leva finanziaria: è importante verificare che il margine della leva finanziaria sia proporzionato alle nostre aspettative e alle nostre reali capacità d’investimento;
  • Funzione conto demo: come spiegato in una delle nostre guide al Trading online, si tratta di una funzione fondamentale per prendere confidenza con gli strumenti finanziari a disposizione e imparare a fare i primi movimenti online senza alcun rischio;
  • Deposito minimo: infine, l’ammontare del deposito minimo richiesto da ciascuna piattaforma per aprire un conto trading online potrebbe essere un ultimo elemento da considerare. Poter iniziare a “tradare” con un budget non necessariamente alto potrebbe indirizzare la nostra decisione verso una piattaforma piuttosto che verso un’altra.

In assenza di tali caratteristiche essenziali, nessuna piattaforma di Trading online può considerarsi davvero sicura e raccomandabile. Sulla base delle considerazioni appena fatte, dunque, abbiamo ritenuto necessario stilare una lista di broker non raccomandati, ovvero quelle piattaforme che a nostro avvisano presentano delle lacune importanti nelle caratteristiche principali.

Lista broker non raccomandati

# Broker Alternativa
1
Global ITRADER
3/5

Alternativa: ETFinance

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
2
Stratton Markets
3/5

Alternativa: XM

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
3
Z.com Trade
3/5

Alternativa: XM

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.

Questi appena mostrati sono invece quei broker e quelle piattaforme di trading online che, per mancanza di autorizzazione CONSOB o, pur avendola, per l’assenza di tutte quelle caratteristiche già citate che fanno di un broker un’ottima piattaforma di trading, a nostro avviso non rientrano nella categoria dei migliori broker online in Italia.

Conclusioni sulle truffe nel trading online

Fare trading online può portare a grandi soddisfazioni, ma non è il caso di farsi abbagliare da promesse lontane dalla realtà. Avere successo con il trading online richiede tempo, impegno, studio e anche un pizzico di fortuna.

Non è tutto oro ciò che luccica, insomma, ma d’altra parte sarebbe sbagliato cadere nella rete delle spiegazioni sommarie e delle generalizzazioni di chi ha soltanto avuto sfortuna, di chi non ha saputo investire o di chi ha un secondo fine nel far credere che il trading online sia una truffa.

FAQ Trading Online Truffa - Domande Frequenti

Il trading online è una modalità di investimenti speculativi ad alto tasso di rischio, ma non è una truffa. Il volume di affari intorno al mondo del trading è comunque tale da attirare l’attenzione di potenziali truffatori e malintenzionati, dai quali è bene difendersi cominciando dall’utilizzo di broker affidabili ed autorizzati dalla CONSOB.

Le truffe di trading online sono spesso riconoscibili perché promettono guadagni facili e veloci, per mezzo di presunte tecniche o sistemi “automatici” che garantirebbero guadagni rapidi e costanti. Per saperne di più, invitiamo alla lettura del nostro articolo su come difendersi dalle truffe di Trading online.

Una volta presentato un reclamo formale al promotore finanziario di cui si lamenta l’operato, se non si è soddisfatti della risposta ricevuta, è possibile inviare un esposto alla CONSOB. Come spiegato in dettaglio nel nostro articolo, l’esposto può essere inviato online, tramite PEC, posta ordinaria e fax.