Skip to main content

Indicatore RSI: guida completa all’uso

L’indicatore RSI è un indice di forza relativa tra i più utilizzati dai trader. Ideato negli anni Settanta da J. Welles Wilder, misura il livello di intensità nella variazione dei prezzi (Momentum). È rappresentato graficamente da una linea con valori compresi da 0 a 100, utile per individuare le cosiddette fasi di ipervenduto ed ipercomprato.

indicatore-rsi

Tramite l’RSI è possibile comprendere la forza o la debolezza di un asset osservando l’andamento dei prezzi nel passato. In questa nostra guida ne approfondiamo il significato e le nozioni relative all’utilizzo dell‘indicatore RSI nel trading online.

Ma prima di iniziare con la nostra guida,vogliamo cominciare segnalandovi quali sono i migliori broker online dove utilizzare l’oscillatore RSI.

Lista migliori broker per indicatore RSI

# Broker Offerta
1
eToro
4.5/5

100.000$ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
2
AvaTrade
4.5/5

100.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
3
Libertex
4/5

50.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
4
NSBroker
3.5/5

20.000$ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
5
Alvexo
4/5

50.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
6
XM
4.5/5

100.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
7
XTB
4.5/5

100.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
8
Plus500
4.5/5

40.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
L'80,5% degli investitori al dettaglio perde denaro con questo fornitore nelle negoziazioni in CFD.
9
BDSwiss
4/5

10.000€ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
10
Key to Markets
4/5

Conto demo

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.
11
ATFX
4/5

100.000$ Virtuali

Maggiori Informazioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdita di denaro. Tra il 74-89% degli investitori perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di perdere il denaro investito.

Cos’è l’indicatore RSI

L’Oscillatore RSI mostra la forza del trend di un asset. Di default viene impostato a 14 periodi, un valore personalizzabile al rialzo o al ribasso a vostro piacimento. Un indicatore adoperato per individuare i segnali operativi indipendentemente dal mercato scelto, pertanto molto utile nella ricerca delle migliori strategie di trading.

I valori possibili sono compresi da 0 a 100 ed applicabili ad ogni timeframe (orario, giornaliero, settimanale). Uno strumento messo a disposizione dei trader che si caratterizza anche per l’estrema facilità d’utilizzo, rendendo più efficaci le decisioni da prendere in ambito finanziario. Un indicatore che si adatta particolarmente bene al trading nel breve termine, in quanto capace di fornire affidabili segnali operativi anche in limitati intervalli temporali.

Come funziona l’indicatore RSI

L’indicatore RSI descrive la forza del mercato ricorrendo ai livelli di chiusura ed ai massimi e minimi in uno specifico intervallo temporale. È un indicatore di momentum in quanto dà notizia della prevalenza di chiusure al rialzo o al ribasso, indicando qual è il trend.

Se i movimenti spingono l’RSI oltre le soglie di ipervenduto o ipercomprato (70 e 30), si è di fronte ad un segnale di inversione di tendenza. L’oscillatore RSI, come altri indicatori, fa uso di un calcolo basato sulle medie:

  • RSI= 100- (100/1+RS)

dove RS rappresenta il rapporto tra la media delle chiusure positive e quelle negative per X periodi. La variabile X è personalizzabile, anche se il valore più utilizzato è 14.

Naturalmente non siete tenuti a risolvere alcuna complicata funzione matematica, in quanto l’oscillatore RSI è pronto per essere immediatamente utilizzato sulle piattaforme di broker CFD.

Come usare l’indicatore RSI

L’utilizzo dell’indicatore RSI non è affatto complicato. Il primo passo è accedere nella piattaforma del vostro broker, digitare nel menu degli indicatori e cliccare su “RSI” o “Relative Strenght Index”. Istantaneamente verrà visualizzato al di sotto del grafico del prezzo dell’asset scelto. Visivamente appare come una serie di curve con valori compresi tra 0 e 100.

Da un punto di vista teorico, se nelle ultime 14 sedute non è stata registrata alcuna chiusura positiva sarà pari a 0 mentre se non è intervenuta nessuna modifica al prezzo finale corrisponderà a 100.
L’impostazione classica prende come riferimento la curva del grafico RSI per le zone al di sopra dei 70 punti e al di sotto dei 30 punti, rispettivamente le aree di ipercomprato ( > 70 punti) e ipervenduto (< 30 punti).

Nel primo caso siamo di fronte ad una fase di massimi positivi, nel secondo di massimi negativi. Ciò significa che in entrambe le situazioni è molto probabile assistere ad una inversione del trend. Ottenere validi segnali operativi rappresenta il principale motivo di utilizzo di questo importante indicatore di trading, anche se occorre sottolineare che una maggiore affidabilità si ottiene mediante l’utilizzo associato ad altri strumenti di analisi.

Segnali di trading con l’RSI

segnali_trading_rsiL’RSI viene utilizzato dai trader per pianificare differenti strategie quando si verificano condizioni di mercato di ipercomprato e ipervenduto. Alcuni tra i principali segnali di trading derivanti dall’uso dell’oscillatore si hanno quando l’asset selezionato si trova sotto il valore di 30, coincidente con una situazione di ipervenduto.

In questo caso viene suggerito di entrare “Long” sul mercato in previsione di un possibile aumento dei prezzi. Viceversa se la linea dell’RSI è sopra il valore di 70, si ha di fronte una fase di ipercomprato ed in tale ipotesi è consigliato aprire posizioni “Short” in quanto si dovrebbe assistere all’inizio di un trend ribassista.
Questa indicata è la strategia trading classica dell’RSI. Come anticipato, associata a quella di altri indicatori, si potranno avere conferme su quanto suggerito dall’oscillatore RSI ed accrescere l’affidabilità dei segnali di trading.

RSI indicatore: consigli di trading

Molto importante è riconoscere i falsi segnali a seguito di forti movimenti dei prezzi. A tal riguardo può essere utile ricorrere a più rigidi valori dell’oscillatore, prediligendo l’impostazione 80/20 alla più classica 70/30. In questo modo restringerete i falsi segnali “buy e sell”. Naturalmente una ulteriore conferma si avrà incrociando i dati forniti dagli altri indicatori.
Da non trascurare nemmeno le divergenze tra i grafici dell’RSI e del suo sottostante. Se per esempio, nello stesso intervallo temporale, l’asset registra un trend in crescita mentre l’oscillatore uno al ribasso, è molto probabile anche in tal caso una inversione di tendenza nel breve.

Esistono, poi, diverse altre strategie di trading con l’indicatore RSI che possono essere adottare: tra le più conosciute troviamo l’uso delle Bande di Bollinger e RSI. Per conoscerne nel dettaglio l’uso, invitiamo alla lettura della nostra guida sulle Bande di Bollinger nel trading online.

Oscillatore RSI in MetaTrader: guida passo per passo con Alvexo

alvexo_rsi_oscillatore_guidaAlvexo è uno dei più importanti broker online e mette a disposizione molteplici piattaforme per operare sui mercati finanziari. Disponibile anche la famosa MetaTrader 4 in cui trovare l’Oscillatore RSI. Ecco come fare per attivarlo:

  1. Scaricate e aprite MetaTrader 4 sui vostri dispositivi.

  2. Scegliete un asset.

  3. Nel menu in alto cliccate su “Inserisci” > “Indicatori” > “Oscillatori” > “Relative Strenght Index”.

  4. Se volete, modificate i parametri dell’indicatore ed il periodo di tempo desiderato (“tutti”, da “1 minuto” fino a “mensile”).

  5. Cliccate su “OK” per veder apparire immediatamente l’oscillatore al di sotto del grafico del prezzo dell’asset.

All’interno dell’Accademia di Trading presente sul sito del broker, trovate una serie di interessanti articoli e tutorial sull’oscillatore RSI ed i principali indicatori economici.

Web Trader e RSI oscillatore: guida passo per passo con Libertex

rsi_libertex_oscillatore_guidaL’indicatore RSI non è soltanto presente nella popolare piattaforma Metatrader ma anche all’interno dei software proprietari dei principali broker. Per esempio è disponibile sulla versione web trader dell’operatore Libertex. Scopriamo come inserirlo nei grafici:

  1. Aprite il software web trader di Libertex.

  2. Selezionate un asset da acquistare o vendere.

  3. Cliccate su “Indicatori/schermo Intero”.

  4. In alto, nel menu a tendina “Indicatori”, scegliete “Oscillators” e poi digitate su “ Relative Strenght Index”.

  5. L’oscillatore “RSI” sarà aggiunto automaticamente nella schermata.

RSI indicatore: cenni storici

L’indicatore RSI è stato ideato da Welles Wilder, ingegnere e grande esperto di analisi dei mercati finanziari. Nel 1978 venne pubblicato un suo libro divenuto un caposaldo per tutto il comparto: “New concepts in technical trading systems”.

Tra i diversi indicatori introdotti dal noto professionista, l’RSI (Relative Strenght Index) è senza dubbio quello che ha avuto il più grande interesse nella comunità dei trader.

Conclusioni e opinioni sull’indicatore RSI

L’oscillatore RSI è un indicatore fra i più noti ed usati dai trader per i suoi molteplici vantaggi. Innanzitutto si mette in risalto per la facilità di comprensione ed utilizzo, adattandosi perfettamente sia a chi parte da zero che ai trader più esperti.

L’RSI è un oscillatore che viene adoperato indistintamente sia nell’applicazione di strategie a breve termine che a più lungo periodo. Basandosi inoltre su valori di medie passate, i suoi calcoli risultano più affidabili rispetto ad altri strumenti di trading. L’oscillatore RSI è naturalmente disponibile sulle principali piattaforme di trading, per conoscere quali siano le migliori, consigliamo la lettura della nostra pagina di analisi sui migliori broker trading del momento.

FAQ Indicatore RSI - Domande Frequenti

L’indicatore RSI è un indice che valuta la forza di un trend in un determinato mercato. Ha un valore compreso da 0 a 100, applicabile ad ogni timeframe. Per conoscerne ogni dettaglio, è possibile leggere la nostro paragrafo “Cos’è l’indicatore RSI”.

L’indicatore RSI è presente di default su numerose piattaforme di trading online. Basterà, dunque, accedere alla propria piattaforma di trading e selezionare RSI per vedere apparire un grafico a curve con valori da 0 a 100. Per conoscere nel dettaglio come usarlo e impostarne i valori, consigliamo la lettura del paragrafo “Come usare l’indicatore RSI”.

Esistono diverse piattaforme di trading online con l’indicatore RSI: nella nostra guida abbiamo elencato quelle che a nostro avviso sono le migliori in questa lista delle piattaforme con indicatore RSI.