Skip to main content

Recensione AirVPN funzionamento e opinioni

CondizioniAbbonamento di 3 anni
Offerta nuovi utenti2.75€ al mese
Metodi di pagamentoPayPal, Visa, Mastercard, Maestro, Postepay, Bonifico Bancario, bitcoin
ProdottiAndroid, iOS
Supporto in italiano
Dettaglio
Offerta

2,75€ al mese

Link Sicuro
Metodi di pagamento idonei
PayPalVisaMastercardMaestroPostepay

Opinione complessiva
3.5/5
Alessandro Mancuso

AirVPN è la scelta ottimale per chi voglia assicurarsi una navigazione sicura, senza lasciare alcuna traccia.

Recensito il 27/08/2020
Qualità/prezzo
80%
Buono
Funzionalità
70%
Discreto
Mobile / App
70%
Discreto
Assistenza utenti
70%
Discreto
Sicurezza
80%
Buono

AirVPN recensione: navigare in Internet protetti e senza censure

Il progetto AirVPN nasce nell’aprile 2010 ad opera di un team di attivisti, avvocati e specialisti in privacy di differenti nazionalità: svedesi, italiani, messicani, statunitensi. Una società che oggi dispone di oltre 200 server in 19 paesi nei 3 Continenti. Nessun database viene conservato sui server VPN. Tra le funzionalità specifiche del servizio del provider si segnalano gli indirizzi IP in entrata e uscita separati per ogni server. Il client, di nome Eddie, al primo impatto si presenta intuitivo.

L’operatore adotta una rigorosa politica no log e supporta tutti i principali protocolli, da OpenVPN a IKEv2, offrendo una banda illimitata dei dati a partire da un minimo di 4 Mbps. Con riferimento alla sblocco dei contenuti, bisogna sottolineare che non è funzionante con Netflix, un aspetto negativo riscontrato nel corso di questa nostra AirVPN recensione. L’operatore non offre prove gratis del suo software (solo 2 giorni per una versione trial) e nessuna politica di rimborso. È giunto il momento di scoprire nel dettaglio l’offerta di AirVPN e tutte le sue funzionalità, per comprendere se effettivamente vale la pena sottoscrivere un abbonamento.

La nostra esperienza con AirVPN

I Pro di AirVPN
  • Prezzi competitivi
  • Piattaforma intuitiva
  • Fino a cinque dispositivi in contemporanea
  • Crittografia di livello militare
I Contro di AirVPN
  • Non funzionante con Netflix
  • Nessuna prova gratuita (solo 2 giorni per una versione trial)

Che cosa è AirVPN

airvpn_cosa_eNavigare sul web protetti grazie al tunnel AirVPN, in grado di crittografare la connessione impedendo ad hacker, organizzazioni criminali, al proprio ISP e alle autorità governative di spiare le comunicazioni e le attività online. Un servizio di Virtual Private Network che permette al computer degli iscritti di inviare e ricevere dati attraverso Internet mediante i server VPN, garantendo una connessione sicura a livello militare. In questo modo nessuno può spiare le informazioni trasmesse, con l’ulteriore vantaggio di mascherare l’indirizzo IP e tutelare la propria privacy.

Non è fissato alcun limite di traffico, oltre a beneficiare per ciascun account sino ad un massimo di cinque connessioni simultanee. Prevista anche una larghezza di banda minima assegnata pari a 4 Mbit/s, sia in download che upload. Totale conformità al quadro giuridico dell’Unione Europea con riguardo la protezione della privacy e del trattamento dei dati. La sede di VPN è infatti a Perugia, in Italia. Sono al momento 246 i server nel mondo distribuiti tra Europa, Asia e America.

Come funziona AirVPN?

Per evitare il tracciamento dell’attività online quando si naviga su Internet ed i furti di dati da parte di abili hacker, basta ricorrere al servizio di AirVPN. In questo modo si possono visitare i siti web in modo anonimo, nascondendo l’indirizzo IP per evitare di svelare la propria identità. Tutto ciò è possibile grazie ad un sistema di crittografia di alto livello AES-256-GCM con chiavi RSA a 4096 bit. Si “abbattono” anche le georestrizioni per guardare i propri contenuti preferiti (tranne Netflix).

Per garantire il buon funzionamento il provider fa ricorso al “Port Forwarding” per migliorare le prestazioni di alcune applicazioni, come BitTorrent ed eMule. Non viene imposto nessun limite di velocità massima e di traffico. La privacy è garantita ai più alti livelli, anche in occasione dell’apertura di un account, in quanto non è richiesto l’inserimento di alcun dato personale.

AirVPN fa uso di OpenVPN per il corretto funzionamento della connessione tra i computer ed i server, rappresentando la soluzione più affidabile per i tunnel crittografati. Tutti i dati sono fatti passare all’interno del tunnel, divenendo illeggibili anche dal proprio Internet Service Provider. Una volta sottoscritto un abbonamento al servizio, è sufficiente selezionare il paese e AirVPN provvederà alla scelta in automatico del migliore server. Il funzionamento è apparso intuitivo e veloce.

Chi dovrebbe usare AirVPN?

Sono diversi i soggetti che possono giovarsi dall’utilizzo del servizio di AirVPN. In generale, chiunque si colleghi abitualmente alla rete può averne bisogno. Ad esempio chi è in viaggio all’estero può trovare l’accesso inibito ai propri profili social.

Con AirVPN si supera questo ostacolo in pochi minuti, potendo immediatamente condividere foto ed esperienze con gli amici ed i parenti.
Si pensi a chi è spesso fuori per lavoro e per questo motivo frequentatore assiduo di aeroporti, alberghi e ristoranti. Le reti Wi-Fi pubbliche non sono affatto affidabili e dunque ricorrendo ad AirVPN si potrà navigare in sicurezza, non esponendosi al rischio di furti di dati.
Chi invece predilige l’intrattenimento su Internet e desidera seguire i principali canali streaming, spesso è costretto a fare i conti con contenuti soggetti a georestrizione. In tal caso, a parte Netflix Usa, molti altri player sono usufruibili  senza alcuna forma di censura.
Da quanto visto finora si evince che AirVPN può essere utile per soddisfare le esigenze online di diversi soggetti, sia per lavoro sia per svago.

Funzionalità AirVPN

airvpn_funzionalitaEntriamo nello specifico delle funzionalità di AirVPN, utili per comprendere alcuni aspetti del suo software e la qualità dei servizi offerti. A tal riguardo scopriamo qual è il numero di server che mette a disposizione dei suoi iscritti, i devices supportati ed il funzionamento relativamente allo sblocco dei contenuti in streaming.

  • Numero di server AirVPN
  • Numero massimo dispositivi supportati AirVPN
  • AirVPN e Netflix

Numero di server AirVPN

Attualmente sono 246 i server disponibili di AirVPN in 19 paesi distribuiti tra America (72), Asia (19) ed Europa (155). Una rete che si caratterizza per offrire Switch illimitati e gratuiti con server fisici ad alte prestazioni in diversi paesi, seppur in numero inferiore ad altre popolari VPN. Supporta il protocollo IPv6. I livelli di connessione sono risultati soddisfacenti nel corso dei nostri test, garantendo discrete velocità. Naturalmente occorre considerare che la location dei server ed il carico della rete possono influenzare le prestazioni ma in ogni caso il provider garantisce una banda illimitata minima a 4 Mbps sia in download che in upload.

Numero massimo dispositivi supportati AirVPN

Ogni account AirVPN può essere collegato ad un massimo di 5 dispositivi simultaneamente.
Il provider adotta politiche trasparenti in merito all’allocazione della larghezza di banda, in tal modo è possibile esaminare correttamente il livello delle prestazioni, senza alcun segnale di overbooking e overselling. Nel complesso il servizio è apparso nella media rispetto ai principali competitors.

AirVPN e Netflix

AirVPN al momento ha problemi per sbloccare Netflix. Ciò rappresenta certamente un grande limite per chi piace guardare i contenuti in streaming del provider americano. Non funziona da diverso tempo (2017) ed al momento non sembra avere interesse a ripristinare questo servizio per i suoi utenti. Dobbiamo sottolineare che non si riscontrano problematiche per accedere ad altri popolari players, come BBC e Hulu, ma per adesso Netflix ne resta fuori. Può darsi che in un prossimo futuro le cose cambieranno, noi saremo tempestivi nel comunicare aggiornamenti in merito.

Compatibilità AirVPN, dispositivi e piattaforme

airvpn_compatibilità_dispositiviIl software AirVPN è compatibile con i principali sistemi operativi, dispositivi e piattaforme. Può essere infatti utilizzati su Windows, Linux, macOS, Android, iOS. Per navigare protetti è sufficiente selezionare l’app preferita, eseguire il download, sottoscrivere un abbonamento e avviare il programma. Scopriamo di seguito maggiori dettagli.

AirVPN requisiti di sistema e compatibilità Android

AirVPN è perfettamente compatibile con Android. È disponibile un’app ufficiale scaricabile dal Play Store. Si mette in risalto per offrire un esclusivo sistema di blocco VPN nella eventualità di errori di rete. Un’applicazione studiata appositamente per mantenere basso il consumo della batteria e occupare poca memoria RAM sul telefono o tablet. L’interfaccia intuitiva è perfetta per chi non ha mai avuto a che fare con servizi di questo tipo.
Viene inoltre garantita la piena compatibilità con Android TV. Si caratterizza per offrire una connessione rapida con un singolo tocco e selezionare in automatico le posizioni migliori dei server. È possibile connettersi in modo sicuro anche tramite hotspot pubblico dal proprio dispositivo Android. Contrastanti le opinioni degli utenti che hanno scaricato l’app “AirVPN Eddie – OpenVPN GUI” dal Play Store, con una votazione media di 3,1 su un totale di 5 stelle.

Per l’installazione è necessario Android 5.1 o versioni successive. Sul sito del provider, in alternativa, è disponibile il file APK da scaricare sul proprio dispositivo oppure AirVPN con OpenVPN per Android. Per maggiori dettagli si possono trovare dettagliate procedure nella community dello stesso provider.

AirVPN requisiti di sistema e compatibilità iOS

Su iTunes nell’APP Store è disponibile l’applicazione OpenVPN Connect, il client ufficiale per iPhone ed iPad sviluppato da OpenVPN Technologies.

Tra le sue principali caratteristiche troviamo l’importazione dei profili .ovpn da iTunes, OpenVPN Access Server o tramite browser.
Un software che fa uso di tecnologie all’avanguardia che consentono di gestire in modo ottimale il consumo della batteria dei propri dispositivi Apple. Offre il supporto per l’autenticazione a più fattori e IPv6.

Discrete le recensioni degli utenti nel complesso, con un voto di 3,9 su un totale di 5 stelle. Per il corretto funzionamento richiede iOS 9.0 o versioni successive. Compatibile con iPhone, iPad e iPod touch.

AirVPN requisiti di sistema, dimensioni e compatibilità Windows e desktop

AirVPN è compatibile con tutti i principali sistemi operativi desktop, ad iniziare da Windows 10, 8.1, 8 e 7. Non è raccomandato per Windows XP e Vista.

Ottimale l’integrazione con Linux (Debian, Ubuntu, Fedora, CentOS, Arch) e MacOS. Prima di effettuare il download dell’applicazione è necessario sottoscrivere uno dei piani di abbonamento offerti dal provider.

Per tutte le versioni desktop è possibile eseguire il download direttamente dal sito web di AirVPN, lanciando il file .exe e successivamente installarlo.
Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al servizio di assistenza clienti (tramite ticket o e-mail) o verificare le discussioni all’interno del forum di AirVPN.

Come scaricare AirVPN?

Per ottenere AirVPN e usarla sui propri dispositivi, è necessario eseguire una serie di semplici passaggi. Spieghiamo in dettaglio quali sono i singoli step da completare:

>> Visita AirVPN <<
  1. Digitare il tasto qui sopra per collegarsi immediatamente con il sito di AirVPN.

  2. Cliccare in alto nel menu su “Download”.

  3. Scegliere il sistema operativo (Windows, Linux, macOS, Android, iOS, chromeOS).

  4. Eseguire il download e creare un account.

  5. Sottoscrivere un abbonamento ed iniziare a navigare protetti fino ad un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente.

Comparazione Piani tariffari AirVPN

Ampia la gamma di piani tariffari AirVPN disponibili per tutti i nuovi iscritti. In tutto sono 7 le opzioni tra cui scegliere. Si inizia dalla versione attivabile per 3 giorni al costo una tantum di 2 euro. Chi è invece interessato al piano mensile è richiesto un esborso pari a 7 euro.

In aggiunta disponibile un piano trimestrale al costo di 15 euro. Più i tempi si allungano, maggiore è la convenienza economica.

Scegliendo infatti il piano semestrale la spesa è di 29 euro mentre optando per l’annuale si passa a 49 euro. Più convenienti il piano di 2 anni a 79 euro e soprattutto quello triennale che prevede un costo di 99 euro, quest’ultimo con un risparmio di ben il 60% rispetto al mensile.
Da segnalare che con il piano di 3 giorni viene messa a disposizione un trial utile per provare il servizio. In linea generale i costi appaiono competitivi. Riportiamo di seguito la tabella con indicati i piani tariffari AirVPN:

Piano di 3 giorni

2.00€

Piano di 1 mese

7.00€ al mese

Piano di 3 mesi

5€ al mese

15.00€ per 3 mesi

Risparmio 28%

Piano di 6 mesi

4.83€ al mese

29.00€ per 6 mesi

Risparmio 30%

Piano di 1 anno

4.08€ al mese

49.00€ per 1 anno

Risparmio 41%

Piano di 2 anni

3.29€ al mese

79.00€ per 2 anni

Risparmio 52%

Piano di 3 anni

2.75€ al mese

99.00€ per 3 anni

Risparmio 60%

 

Metodi di pagamento accettati con AirVPN

AirVPN prevede numerosi metodi di pagamento per sottoscrivere uno dei suoi abbonamenti. Sono disponibili tutti i più usati dagli utenti, comprese anche le popolari criptovalute. In alternativa è possibile ricorrere ai buoni regalo. Segnaliamo quali sono in dettaglio i sistemi più utilizzati:

  • Carta di credito (Visa, Visa Electron, Mastercard, American Express, Discover, Maestro, Diners)
  • PayPal
  • PostePay
  • Criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash, Dash, Doge, Ethereum Classic)
  • Bonifico Bancario

Servizio clienti AirVPN

Una buona assistenza è un importante aspetto da valutare quando si sceglie una qualsiasi VPN. Per contattare il servizio clienti AirVPN, è attivo un apposito modulo online in cui inserire il corpo del messaggio, nome ed e-mail. Si verrà così ricontattati direttamente dallo staff.

Disponibile anche un indirizzo di posta elettronica per comunicare con l’assistenza: [email protected]. Nel corso dei nostri test, i tempi di risposta medi sono stati di circa 5 ore. Buona la competenza del supporto nel rispondere alle nostre domande.

Non è attiva una chat live e nemmeno un numero di telefono. Il provider mette però a disposizione una utile sezione di FAQ dove poter trovare le risposte alle più comuni domande della clientela.

In positivo, a differenza di altri operatori, la presenza di un forum ufficiale che si rivela particolarmente ricco di informazioni e comodo per postare domande alla community, estremamente disponibile nel risolvere eventuali dubbi dei neo iscritti.

Sicurezza: AirVPN truffa o affidabilità?

Definire AirVPN truffa non è veritiero. È una società da diversi anni sul mercato e con migliaia di clienti soddisfatti in tutto il mondo.

Una VPN attiva dal 2010 che ricorre ad una rigorosa politica di no log, assicurandosi che nessuna registrazione sia effettuata di qualsiasi attività online. AirVPN è infatti una rete privata virtuale che fa uso di avanzati sistemi di crittografia dei dati inviati e ricevuti su Internet.

A tal riguardo utilizza OpenVPN per stabilire la connessione tra il computer e i server, attualmente una tra le soluzioni più affidabili e sicure. La società risulta essere pienamente conforme al quadro giuridico dell’Unione europea in merito alla Direttiva sulla protezione dei dati ed in generale della privacy degli utenti.

I server situati al di fuori dell’Unione Europea rispettano gli stessi alti livelli di tutela. Il provider adotta una serie di misure di sicurezza idonee per evitare l’accesso non autorizzato di terzi. Fa ricorso a sistemi di codifica di alto livello come le chiavi RSA a 4096 bit, un canale dati AES-256-GCM ed un canale di controllo HMAC SHA384. Ogni server supporta OpenVPN su SSH, SSL e Tor, oltre a tutti i protocolli standard (OpenVPN, PPTP, L2TP, SSTP, IKEv2).
In negativo da segnalare la mancanza di una chat live. In caso di urgenze disponibili soltanto il servizio di ticket, e-mail o il forum, apparsi di buona qualità ma non certamente istantanei. Elenchiamo alcune delle caratteristiche che rendono comunque pienamente affidabile il software AirVPN:

  • Crittografia AES-256-GCM di standard militare
  • Politica di No Log
  • Conforme alla normativa dell’Ue sulla privacy
  • Società attiva dal 2010 con esperienza nel settore

Utilizzo AirVPN. È legale?

AirVPN ha sede in Italia. È una società soggetta alle leggi di conservazione dei dati dell’UE a differenza di altri servizi analoghi che non hanno alcun obbligo al riguardo. Premesso ciò, utilizzare AirVPN per navigare in modo sicuro sul web non è contrario alla legge del nostro paese.

Logicamente qualsiasi attività criminosa resta tale, indipendentemente dalla tipologia di servizio usato. AirVPN è fermamente contraria ad un utilizzo dei suoi servizi per compiere azione illegali.
Sono invece molteplici gli aspetti positivi derivanti da un suo uso lecito.

Si pensi a chi desidera collegarsi ad una rete Wi-fi pubblica in piena sicurezza, oppure al giornalista che per lavoro si trova in territori ad alto rischio e vuole ricorrere a canali sicuri per comunicare online.
Occorre comunque sottolineare che in alcuni paesi l’utilizzo delle VPN è  illegale (Iran, Iraq, Turchia, Cina).

In generale possiamo definire AirVPN legale, a meno che non si ricorre ai suoi servizi per scopi esclusivamente contrari alla legge o in territori in cui è palesemente proibita.

Usi legali AirVPN

  • Usare reti wi-fi pubbliche in piena sicurezza
  • Accedere ai social preferiti all’estero
  • Tutelare la propria privacy
  • Navigare online in modo anonimo

Usi illegali AirVPN

  • Usare AirVPN in paesi dov’è vietata (Cina, Turchia, Iraq)
  • Utilizzare la VPN per attività contrarie alla legge

La nostra opinione AirVPN. Commenti finali.

Discreta la nostra opinione AirVPN. Un buon servizio VPN, sicuro ed affidabile anche se non pienamente soddisfacente. Non è in grado di sbloccare Netflix Usa, una notizia non certamente gradita ai fan dell’intrattenimento online. Gestisce infatti server in soli 19 paesi del mondo, un dato certamente deludente anche se la qualità generale del servizio è apparsa ottimale.
Il provider supporta la condivisione di file P2P, senza alcun limite, anche a fronte di file di grandi dimensioni. Una VPN compatibile con i dispositivi con sistemi operativi Mac, Windows, iOS, Android e Linux.

In negativo la mancanza di una chat live per contattare istantaneamente l’assistenza, essendo disponibile soltanto tramite ticket o e-mail. Bene la presenza di uno specifico forum, una variegata community di cui è possibile farne parte e ricevere un valido supporto.

Non dispone di alcuna politica di rimborso e di una prova gratuita del software, ad eccezione di una versione trial della durata di tre giorni. Buona la varietà di metodi di pagamento che includono anche PayPal, il popolare portafoglio elettronico.
L’interfaccia è risultata intuitiva, rendendola adatta a coloro che non hanno mai finora usato questa tipologia di servizi. Per quanto riguarda i piani tariffari, buona la varietà dell’offerta come anche i prezzi applicati, in generale nella media rispetto ad altre VPN presenti sul mercato. In definitiva il nostro giudizio è positivo anche se sono diversi gli aspetti da migliorare prima di poterla classificare come una delle migliori VPN attualmente sul mercato.

FAQ AirVPN - Domande Frequenti

AirVPN è basata su OpenVPN, un tunnel che provvede a crittografare la connessione Internet, impedendo ad hacker, all’ISP ed alle autorità governative di spiare le tue comunicazioni.

Non è attivo un periodo di prova gratuito e nemmeno nessuna politica di rimborso ma è possibile scaricare una versione trial (con limitazioni) della durata di 3 giorni.

AirVPN non consente di sbloccare i contenuti per Netflix USA, un servizio non funzionante da diversi anni (2017). Nessun problema invece per la visione del palinsesto in streaming di altri rinomati player, come ad esempio Hulu.